Tu sei qui: Home / Comunicazione / Il portavoce informa
Il portavoce informa
LA PROVINCIA AVVIA IL PIANO STRATEGICO DELLA CITTÀ METROPOLITANA DI REGGIO CALABRIA 13/10/2015
SANITA', RAFFA A QUINTA COLONNA: "SALVAGUARDARE POLISTENA E RAFFORZARE LE STRUTTURE OSPEDALIERE TERRITORIALI" 22/09/2015
FESTA DI MADONNA, COLLANTE DELLE RADICI DI UNA COMUNITA’ CHE SI ISPIRA AI VALORI CRISTIANI. 12/09/2015
TAGLIO DEI PRESIDI OSPEDALIERI NEL REGGINO, PER IL PRESIDENTE RAFFA CI APPRESTIAMO A VIVERE “UN AUTUNNO CALDO” 09/09/2015
AL VIA 80 TIROCINI FORMATIVI. IL PRESIDENTE RAFFA: “SIAMO SODDISFATTI PER LA NUOVA OPPORTUNITA’ OFFERTA AI SENZA LAVORO” 07/09/2015
AEROPORTO DELLO STRETTO, RAFFA DICE NO ALLA CANCELLAZIONE DEL VOLO REGGIO – LINATE E RIBADSISCE LA DISPONIBILITA’ ALLA NASCITA DELLA SOCIETA’ UNICA PER LA GESTIONE DEGLI SCALI CALABRESI 31/08/2015
AEROPORTO DELLO STRETTO, PARTE IL SERVIZIO DI ELISOCCORSO. IL PRESIDENTE RAFFA: “E’ STATO RAGGIUNTO UN RISULTATO DI GRANDE VALENZA SOCIO-SANITARIA LUNGAMENTE ATTESO DALLA POPOLAZIONE DI REGGIO E DELL’AREA DELLO STRETTO” 21/05/2015
DISSESTO IDROGEOLOGICO DELL’AREA CIMITERIALE DI SANTO STEFANO IN ASPROMONTE, LA PROVINCIA CONCEDE UN CONTRIBUTO DI 10 MILA EURO. IL PRESIDENTE RAFFA E IL SINDACO ZOCCALI SOTTOSCRIVONO UN ACCORDO DI PROGRAMMA 21/05/2015
PRESENTATA LA FASE FINALE DEL PROGETTO “KEEP CALM” SULLA SICUREZZA STRADALE. PER IL PRESIDENTE GIUSEPPE RAFFA: “ANCHE LA SICUREZZA STRADALE FA PARTE DELLA CULTURA E DELLA CIVILTÀ DI UN POPOLO” 21/05/2015
INCONTRO TRA IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA E IL DIRETTORE COMPARTIMENTALE DI POSTE ITALIANE 13/04/2015
Attenzione
Ai sensi della Legge n. 56 del 7 aprile 2014 la Città Metropolitana di Reggio Calabria è subentrata alla Provincia.
Nelle more dell'attivazione del portale web della Città Metropolitana, tutte le informazioni riguardanti il nuovo Ente saranno disponibili su questo sito

Il portavoce informa

 LA PROVINCIA AVVIA IL PIANO STRATEGICO DELLA CITTÀ METROPOLITANA DI REGGIO CALABRIA

LA PROVINCIA AVVIA IL PIANO STRATEGICO DELLA CITTÀ METROPOLITANA DI REGGIO CALABRIA

Si avvicina la data di effettiva istituzione della Città Metropolitana di Reggio Calabria e la Provincia decide di avviare la redazione del Piano Strategico. Nelle prossime settimane il Presidente Giuseppe Raffa e l'Assessore alla Pianificazione Territoriale, Santina Dattola, sottoporranno ai Sindaci dei Comuni del territorio reggino un'ipotesi di percorso/processo che possa condurre alla redazione, e quindi all'approvazione, del Piano previsto dalla Legge Del Rio, convinti della necessità di disporre di un documento snello, flessibile, dinamico, capace di accompagnare le comunità locali verso il consolidamento della nuova entità territoriale. Un processo, quello ipotizzato dalla Provincia, volutamente altamente inclusivo ed in grado di valorizzare la governance e la collaborazione fra tutte le aree di competenza e responsabilità, le intelligenze, le creatività e le energie che possono avere un ruolo nella costruzione del futuro del territorio metropolitano. Dialogo e responsabilizzazione saranno le parole chiave per mettere a sistema le risorse derivanti dalle forme organizzate di rappresentanza del mondo culturale, produttivo, sociale e tutte le forme di cittadinanza attiva possibili per realizzare il progetto di una Città metropolitana che possa essere solidale, efficiente, accogliente e bella.

LA PROVINCIA AVVIA IL PIANO STRATEGICO DELLA CITTÀ METROPOLITANA DI REGGIO CALABRIA - Leggi il resto

 SANITA', RAFFA A QUINTA COLONNA:  "SALVAGUARDARE POLISTENA E RAFFORZARE  LE STRUTTURE OSPEDALIERE TERRITORIALI"

SANITA', RAFFA A QUINTA COLONNA: "SALVAGUARDARE POLISTENA E RAFFORZARE LE STRUTTURE OSPEDALIERE TERRITORIALI"

“L’ospedale di Polistena deve essere salvaguardato e in questa direzione siamo impegnati come Amministrazione provinciale, ma come rappresentanti di questo territorio siamo costretti a scontrarci con una gestione commissariale burocratica e sorda”. E’ quanto affermato dal presidente della Provincia di Reggio Calabria, Giuseppe Raffa, nel corso del suo intervento telefonico al programma “Quinta colonna” di Rete 4 condotto dal giornalista Paolo Del Debbio e in cui era ospite il sindaco di Polistena. “Sappiamo che le prospettive per questo ospedale – ha proseguito Raffa - non sono delle migliori. D’altra parte esiste il progetto per la realizzazione a Palmi dell’ospedale unico della Piana che però, nella migliore delle ipotesi, vedrà la luce solo fra dieci anni. Un tempo inaccettabile ma, soprattutto, una soluzione che non appare sufficiente a tutelare il diritto alla salute dei cittadini di Polistena e del comprensorio che usufruisce dei servizi di questo presidio. Altro che chiusura – ha aggiunto Raffa -: quella realtà necessita di una implementazione dei servizi”.

SANITA', RAFFA A QUINTA COLONNA: "SALVAGUARDARE POLISTENA E RAFFORZARE LE STRUTTURE OSPEDALIERE TERRITORIALI" - Leggi il resto

 FESTA DI MADONNA, COLLANTE DELLE RADICI  DI UNA COMUNITA’ CHE SI ISPIRA AI VALORI CRISTIANI.

FESTA DI MADONNA, COLLANTE DELLE RADICI DI UNA COMUNITA’ CHE SI ISPIRA AI VALORI CRISTIANI.

La città rinnova quell’antico rito Mariano in cui religiosità popolare, fede e tradizione si fondono in un grande momento di aggregazione che coinvolge non solo la comunità locale ma anche gli abitanti di altre realtà geografiche calabresi e siciliane. In un’epoca votata all’individualismo, religiosità e fede rappresentano l’antidoto alle nostre paure di cittadini del mondo postmoderno. La processione di oggi e le altre manifestazioni religiose dei prossimi giorni sono il collante delle radici di una comunità che, nonostante l’imperante secolarizzazione, nei momenti di grande difficoltà riscopre l’importanza dei valori cristiani e la funzione sociale della Chiesa Paolina. La religione, anche grazie alle feste Mariane di settembre, oltre a rinsaldare il dialogo con Dio diventa lo strumento che aiuta la gente a riscoprire l’importanza della famiglia fondata sull’amore, i valori della pace e della solidarietà. Premesse indispensabili per aiutarci a vivere la nostra quotidianità depurata dal freddo razionalismo che, spesso, separa l’uomo dai veri punti di riferimento.

FESTA DI MADONNA, COLLANTE DELLE RADICI DI UNA COMUNITA’ CHE SI ISPIRA AI VALORI CRISTIANI. - Leggi il resto

 TAGLIO DEI PRESIDI OSPEDALIERI NEL REGGINO, PER IL PRESIDENTE RAFFA CI APPRESTIAMO A VIVERE “UN AUTUNNO CALDO”

TAGLIO DEI PRESIDI OSPEDALIERI NEL REGGINO, PER IL PRESIDENTE RAFFA CI APPRESTIAMO A VIVERE “UN AUTUNNO CALDO”

“Un autunno caldo sulla sanità” è la previsione del Presidente della Provincia di Reggio Calabria. Giuseppe Raffa sta mettendo a punto un programma di sensibilizzazione del territorio sui problemi della salute dei cittadini preoccupati degli effetti negativi del piano di razionalizzazione dei presidi ospedalieri che operano nel reggino. “Abbiamo raccolto l’allarme delle nostre popolazioni che, giustamente, rivendicano il diritto di non essere privati delle storiche strutture mediche che, fino ad oggi, hanno garantito la salute dei cittadini e svolto un’importante funzione sociale. Se non si tiene conto di queste esigenze - dice Raffa - si diventa complici di un ulteriore depauperamento dell’esigua ricchezza del territorio, già duramente provato a causa dell’arretratezza infrastrutturale e dagli effetti sempre più drammatici dal punto di vista economico e occupazionale”.

TAGLIO DEI PRESIDI OSPEDALIERI NEL REGGINO, PER IL PRESIDENTE RAFFA CI APPRESTIAMO A VIVERE “UN AUTUNNO CALDO” - Leggi il resto

  AL VIA 80 TIROCINI FORMATIVI. IL PRESIDENTE RAFFA: “SIAMO SODDISFATTI PER LA NUOVA OPPORTUNITA’ OFFERTA AI SENZA LAVORO”

AL VIA 80 TIROCINI FORMATIVI. IL PRESIDENTE RAFFA: “SIAMO SODDISFATTI PER LA NUOVA OPPORTUNITA’ OFFERTA AI SENZA LAVORO”

Da oggi e fino al 6 marzo del prossimo anno, 80 lavoratori disoccupati “percettori di ammortizzatori sociali in deroga” saranno impegnati in tirocini formativi presso le varie articolazioni tecnico –amministrative, centrali e territoriali, della Provincia di Reggio Calabria. Una quarantina di tirocinanti hanno frequentato la scuola dell’obbligo, una trentina sono in possesso del diploma di scuola superiore, mentre quattro sono laureati. Con l’avvio dei tirocini formativi si è concluso l’iter avviato esattamente un anno fa, quando la Regione Calabria ha pubblicato una manifestazione d’interesse per l’utilizzazione di soggetti disoccupati appartenenti al bacino degli ammortizzatori sociali in deroga in condizione di svantaggio e di marginalità sociale. A tale manifestazione ha risposto anche la Provincia di Reggio Calabria presentando un progetto relativo all’utilizzazione di 80 lavoratori in percorsi formativi progettati per la loro riconversione/ qualificazione, appagando così l’ aspirazione a rimanere in attività e, al tempo stesso, assicurare agli uffici ospitanti una migliore funzionalità amministrativa. Il progetto è stato approvato e finanziato.

AL VIA 80 TIROCINI FORMATIVI. IL PRESIDENTE RAFFA: “SIAMO SODDISFATTI PER LA NUOVA OPPORTUNITA’ OFFERTA AI SENZA LAVORO” - Leggi il resto

 AEROPORTO DELLO STRETTO,  RAFFA DICE NO ALLA CANCELLAZIONE DEL VOLO REGGIO – LINATE E RIBADSISCE LA DISPONIBILITA’ ALLA NASCITA DELLA SOCIETA’ UNICA  PER LA GESTIONE DEGLI SCALI CALABRESI

AEROPORTO DELLO STRETTO, RAFFA DICE NO ALLA CANCELLAZIONE DEL VOLO REGGIO – LINATE E RIBADSISCE LA DISPONIBILITA’ ALLA NASCITA DELLA SOCIETA’ UNICA PER LA GESTIONE DEGLI SCALI CALABRESI

“L’Alitalia minaccia di tagliate i voli, il Governo Renzi tace, il PD parla per bocca di deputato Carbone e gli avvolti stazionano sulla verticale del ‘Tito Minniti’. La paventata cancellazione del collegamento mattutino Reggio Calabria – Milano è un altro episodio dell’arroganza che l’ex compagnia di bandiera ( salvata con i soldi pubblici, dunque anche dai reggini) riserva alla nostra terra che non comprende questa sorta di accanimento nei confronti di Reggio, che si appresta ad avviare l’esperienza di città metropolitana, e di una provincia sempre più lontana dal resto d’Italia”.

AEROPORTO DELLO STRETTO, RAFFA DICE NO ALLA CANCELLAZIONE DEL VOLO REGGIO – LINATE E RIBADSISCE LA DISPONIBILITA’ ALLA NASCITA DELLA SOCIETA’ UNICA PER LA GESTIONE DEGLI SCALI CALABRESI - Leggi il resto

AEROPORTO DELLO STRETTO, PARTE IL SERVIZIO DI ELISOCCORSO. IL PRESIDENTE RAFFA: “E’ STATO RAGGIUNTO UN RISULTATO DI GRANDE VALENZA SOCIO-SANITARIA LUNGAMENTE ATTESO DALLA POPOLAZIONE DI REGGIO E DELL’AREA DELLO STRETTO”

AEROPORTO DELLO STRETTO, PARTE IL SERVIZIO DI ELISOCCORSO. IL PRESIDENTE RAFFA: “E’ STATO RAGGIUNTO UN RISULTATO DI GRANDE VALENZA SOCIO-SANITARIA LUNGAMENTE ATTESO DALLA POPOLAZIONE DI REGGIO E DELL’AREA DELLO STRETTO”

L’elisoccorso anche all’Aeroporto dello Stretto. A conclusione dell’iter progettuale, portato avanti in modo efficace e silente dal management della Sogas, l’Enac ha dato il via libera al servizio che funzionerà h 24. La società di gestione dello scalo ha predisposto sia il piazzale per l’atterraggio e il decollo, sia tutte le altre misure di sicurezza per l’operatività dei voli. Il servizio, finanziato con i fondi statali, è assolutamente autonomo con l’assistenza a terra del personale Sogas.

AEROPORTO DELLO STRETTO, PARTE IL SERVIZIO DI ELISOCCORSO. IL PRESIDENTE RAFFA: “E’ STATO RAGGIUNTO UN RISULTATO DI GRANDE VALENZA SOCIO-SANITARIA LUNGAMENTE ATTESO DALLA POPOLAZIONE DI REGGIO E DELL’AREA DELLO STRETTO” - Leggi il resto

 DISSESTO IDROGEOLOGICO DELL’AREA CIMITERIALE DI SANTO STEFANO IN ASPROMONTE, LA PROVINCIA CONCEDE UN CONTRIBUTO DI 10 MILA EURO. IL PRESIDENTE RAFFA E IL SINDACO ZOCCALI SOTTOSCRIVONO UN ACCORDO DI PROGRAMMA

DISSESTO IDROGEOLOGICO DELL’AREA CIMITERIALE DI SANTO STEFANO IN ASPROMONTE, LA PROVINCIA CONCEDE UN CONTRIBUTO DI 10 MILA EURO. IL PRESIDENTE RAFFA E IL SINDACO ZOCCALI SOTTOSCRIVONO UN ACCORDO DI PROGRAMMA

L’Amministrazione provinciale ha deciso di erogare al comune di Santo Stefano in Aspromonte un finanziamento per la “mitigazione dei fenomeni di dissesto idrogeologico dell’area cimiteriale” del piccolo centro montano. L’Ente guidato da Giuseppe Raffa ha disposto lo stanziamento di diecimila euro, in attuazione dell’atto d’indirizzo relativo all’accordo di programma siglato dai due enti. Era stato il sindaco di Santo Stefano, Michele Zoccali, lo scorso anno ad evidenziare, in una missiva, la necessità di realizzare interventi di ripristino nell’area cimiteriale interessata da fenomeni di dissesto idrogeologico. L’iter si è concluso positivamente e questa mattina la Provincia, con il presidente Raffa, e il Comune aspromontano, con il sindaco Michele Zoccali, hanno sottoscritto apposito accordo per il trasferimento del finanziamento.

DISSESTO IDROGEOLOGICO DELL’AREA CIMITERIALE DI SANTO STEFANO IN ASPROMONTE, LA PROVINCIA CONCEDE UN CONTRIBUTO DI 10 MILA EURO. IL PRESIDENTE RAFFA E IL SINDACO ZOCCALI SOTTOSCRIVONO UN ACCORDO DI PROGRAMMA - Leggi il resto

PRESENTATA LA FASE FINALE DEL PROGETTO “KEEP CALM” SULLA SICUREZZA STRADALE. PER IL PRESIDENTE GIUSEPPE RAFFA: “ANCHE LA SICUREZZA STRADALE  FA PARTE DELLA CULTURA E DELLA CIVILTÀ DI UN POPOLO”

PRESENTATA LA FASE FINALE DEL PROGETTO “KEEP CALM” SULLA SICUREZZA STRADALE. PER IL PRESIDENTE GIUSEPPE RAFFA: “ANCHE LA SICUREZZA STRADALE FA PARTE DELLA CULTURA E DELLA CIVILTÀ DI UN POPOLO”

Il progetto sociale “Keep calm” per l’educazione alla sicurezza stradale concluderà i percorsi didattico – formativi degli studenti di tre scuole superiori di Reggio e della sua provincia. L’iniziativa, varata dall’Amministrazione provinciale con i fondi del “Piano nazionale sicurezza stradale”, vedrà come protagonisti 120 studenti e un gruppo di docenti del Liceo Classico “Tommaso Campanella” e dell’Istituto Tecnico Economico “R.Piria” della Città dello Stretto, e del Liceo Scientifico Statale “M.Guerrisi” di Cittanova.

PRESENTATA LA FASE FINALE DEL PROGETTO “KEEP CALM” SULLA SICUREZZA STRADALE. PER IL PRESIDENTE GIUSEPPE RAFFA: “ANCHE LA SICUREZZA STRADALE FA PARTE DELLA CULTURA E DELLA CIVILTÀ DI UN POPOLO” - Leggi il resto

INCONTRO TRA IL PRESIDENTE  DELLA PROVINCIA E IL DIRETTORE COMPARTIMENTALE  DI POSTE ITALIANE

INCONTRO TRA IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA E IL DIRETTORE COMPARTIMENTALE DI POSTE ITALIANE

Il Presidente della Provincia ha ricevuto questa mattina la visita del Direttore del Compartimento “Campania e Calabria” di Poste Italiane. Giuseppe Raffa e Roberto Minicuci si sono intrattenuti in cordiale colloquio, nel corso del quale è stata affrontata anche l’attuale situazione della rete di Poste Italiane che opera nel reggino. Il Presidente dell’Ente di via Foti, in particolare, ha perorato la causa dell’utenza delle aree interne, composte in prevalenza da cittadini anziani, dove gli uffici postali, da sempre, svolgono una grande funzione sociale.

INCONTRO TRA IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA E IL DIRETTORE COMPARTIMENTALE DI POSTE ITALIANE - Leggi il resto

 CONTRATTI D’INVESTIMENTO PER GIOIA TAURO, CON IL DISIMPEGNO DEI 25 MILIONI DI EURO IL PORTO RISCHIA L’ISOLAMENTO

CONTRATTI D’INVESTIMENTO PER GIOIA TAURO, CON IL DISIMPEGNO DEI 25 MILIONI DI EURO IL PORTO RISCHIA L’ISOLAMENTO

“Il disimpegno di 25 milioni euro destinati ai contratti d’investimento per il porto di Gioia Tauro ci allarma fortemente. Ancora una volta gli atti concreti vanno in direzione opposta a quella degli annunci. Una scelta, questa, che mina alle fondamenta le aspettative di sviluppo per il tessuto produttivo nell’area retroportuale”. E’ quanto sostiene il presidente della Provincia di Reggio Calabria, Giuseppe Raffa, dopo le notizie di stampa sul definanziamento dell’ingente somma già stanziata nell’ambito dell’Apq logistica-intermodalità. “Registriamo le gravi e fondate preoccupazioni delle aziende e dei lavoratori che operano all’interno del porto. I volumi di traffico continuano a diminuire, la crisi ha generato la perdita di decine di posti di lavoro e quelli che ancora resistono fanno i conti con enormi incertezze e interrogativi sul futuro. Senza un intervento incisivo della mano pubblica – aggiunge Raffa – rischiamo davvero di far implodere il più importante sistema economico della provincia dal quale dipende, lo voglio sottolineare, una percentuale significativa del prodotto interno lordo dell’intera Calabria. Gioia Tauro non può essere considerata un’opportunità per tutta la Regione ma un problema solo per noi reggini”.

CONTRATTI D’INVESTIMENTO PER GIOIA TAURO, CON IL DISIMPEGNO DEI 25 MILIONI DI EURO IL PORTO RISCHIA L’ISOLAMENTO - Leggi il resto

BOMBA DANNEGGIA LA COSTRUENDA SEDE DEL LICEO SCIENTIFICO DI S. EUFEMIA IN ASPROMONTE, RAFFA: “ SI TRATTA DI UN ATTENTATO AL FUTURO DEI GIOVANI”.

BOMBA DANNEGGIA LA COSTRUENDA SEDE DEL LICEO SCIENTIFICO DI S. EUFEMIA IN ASPROMONTE, RAFFA: “ SI TRATTA DI UN ATTENTATO AL FUTURO DEI GIOVANI”.

“La bomba che ha danneggiato la costruenda sede del liceo scientifico di Sant’Eufemia in Aspromonte è un attendato al futuro dei giovani di una comunità che guarda alla cultura come occasione di riscatto sociale ed economico”. Lo afferma il presidente della Provincia Giuseppe Raffa dopo l’attentato contro la costruzione della nuova sede del Liceo “Fermi”. “Di fronte ad episodi di siffatta gravità - dice ancora Raffa - non basta più l’indignazione, occorre, invece, assumere atteggiamenti collaborativi con le forze dello Stato per isolare dal consorzio civile quanti mettono in atto comportamenti di illegalità e di violenza nei confronti della comunità e dei suoi beni. La reazione deve andare oltre la condanna e far capire alla criminalità comune e organizzata che la libertà dei cittadini non è negoziabile o subalterna agli interessi di qualche singolo o di gruppi che tentano di imporre con la forza la gestione del territorio.

BOMBA DANNEGGIA LA COSTRUENDA SEDE DEL LICEO SCIENTIFICO DI S. EUFEMIA IN ASPROMONTE, RAFFA: “ SI TRATTA DI UN ATTENTATO AL FUTURO DEI GIOVANI”. - Leggi il resto

Incontro tra il Presidente Raffa e il Console Russo

Incontro tra il Presidente Raffa e il Console Russo

Il consolidamento dei rapporti tra la Provincia di Reggio Calabria e la Russia sono stati al centro di un incontro tra il presidente Giuseppe Raffa e il Console generale di Russia Mikhail Kolombet. Il diplomatico, accompagnato dal notaio Salvatore Federico, è stato in visita all’Ente di via Foti. Nel corso del lungo, articolato e cordiale colloquio, al quale hanno preso parte anche il capo di gabinetto, prefetto Domenico Bagnato, e l’avvocato Roy Biasi, Raffa e Kolombet hanno affrontato argomenti riconducibili ai settori turistico, sociale, culturale, economico e sportivo tra due realtà che attraverso l’interscambio vogliono diventare artefici di una nuova dimensione umana che aiuti a superare le barriere di un mondo sempre più caratterizzato dall’individualismo, dagli egoismi e dalla litigiosità. Al termine della visita, il presidente Raffa ha omaggiato il gradito ospite con una pubblicazione sull’arte della ceramica di Seminara. a.l./

Incontro tra il Presidente Raffa e il Console Russo - Leggi il resto

SUL FUTURO  DELLE OMECA “NON UNA PROPOSTA POLITICA, MA  UN PROGETTO UNITARIO DELLE ISTITUZIONI TERRITORIALI”.  L’IDEA DI GIUSEPPE RAFFA E’ STATA CONDIVISA  DA CGIL,CISL, UIL

SUL FUTURO DELLE OMECA “NON UNA PROPOSTA POLITICA, MA UN PROGETTO UNITARIO DELLE ISTITUZIONI TERRITORIALI”. L’IDEA DI GIUSEPPE RAFFA E’ STATA CONDIVISA DA CGIL,CISL, UIL

I timori sul futuro delle Omeca, di recente cedute alla multinazionale Hitachi, sono stati l’argomento di un incontro tra il presidente della Provincia, Giuseppe Raffa, e le organizzazioni sindacali aziendali di Cgil,Cisl,Uil. All’incontro hanno preso parte i consiglieri Pierpaolo Zavettieri ( che nell’ultimo Consiglio provinciale aveva sollecitato una presa di posizione dell’Amministrazione di via Foti) e Raffaele D’Agostino. “Sulla difesa delle Omeca – ha detto Raffa a margine dell’incontro - non occorre una proposta politica, ma un progetto unitario di tutte le istituzioni territoriali. I segnali che decodifichiamo sono preoccupanti, al di là del passaggio all’Hitachi. Dal Governo centrale pretendiamo risposte chiare e certezze sul futuro, perché non ci basta la semplice assicurazione del premier Renzi, giunta peraltro in periodo elettorale, sulla certezza di commesse per il prossimi tre anni. Le mie preoccupazioni sono gli investimenti futuri, la continuità produttiva e, soprattutto, il mantenimento dei livelli occupazionali. Le maestranze e i tecnici dello stabilimento di materiale rotabile reggino sono giovani i quali non possono, assolutamente, ancorare il loro futuro alle mezze verità o, ancora peggio, alle incertezze. La fiducia è una cambiale che già altre volte la città ha pagato per le promesse della politica romano centrica e per la miopia del governo di turno.

SUL FUTURO DELLE OMECA “NON UNA PROPOSTA POLITICA, MA UN PROGETTO UNITARIO DELLE ISTITUZIONI TERRITORIALI”. L’IDEA DI GIUSEPPE RAFFA E’ STATA CONDIVISA DA CGIL,CISL, UIL - Leggi il resto

“DOPO L’ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA AUSPICHIAMO UN RITORNO AL PRIMATO DELLA POLITICA”, LO AFFERMA GIUSEPPE RAFFA

“DOPO L’ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA AUSPICHIAMO UN RITORNO AL PRIMATO DELLA POLITICA”, LO AFFERMA GIUSEPPE RAFFA

“L’elezione a Presidente della Repubblica dell’on Sergio Mattarella disegna nuovi orizzonti di speranza, in continuità con gli insegnamenti di Papa Francesco, per un ritorno al primato della politica e ad una sua umanizzazione. A quell’arte di governo fatta di valori, d’impegno, di passione e di capacità d’ascolto per raggiungere quel bene comune che, spesso, rimane solo uno slogan”. E’ questo il pensiero di Giuseppe Raffa, presidente della Provincia di Reggio Calabria, dopo che il Parlamento in seduta comune ha eletto il nuovo Capo dello Stato. “Un ritorno alla politica - dice Raffa- non è più rinviabile in una società in cui lo stato sociale è subordinato all’interesse del nuovo capitalismo, quello finanziario, che mette al primo posto il mercato rispetto alla dignità dell’uomo e del cittadino. Osserviamo, con qualche nostalgia e molti rimpianti, che le organizzazioni politiche, quelle nate nel dopoguerra, hanno lasciato il posto ai leader senza partiti che “nascono e muoiono” per effettuo dell’emotività delle piazze virtuali . Viviamo impotenti la dittatura della tecnocrazia su quel sistema rappresentativo che grazie al tacito compromesso tra democrazia e capitale, così come concepito dai Padri costituenti, soprattutto nei “magnifici trenta”, ha consentito all’Italia di diventare una della maggiori potenze industriali del mondo.

“DOPO L’ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA AUSPICHIAMO UN RITORNO AL PRIMATO DELLA POLITICA”, LO AFFERMA GIUSEPPE RAFFA - Leggi il resto

 DUEMILIONI E CINQUECENTO MILA EURO PER IL RIPRISTINO DI UNA STRADA  TRA BOVA MARINA E BOVA

DUEMILIONI E CINQUECENTO MILA EURO PER IL RIPRISTINO DI UNA STRADA TRA BOVA MARINA E BOVA

Avviato l’iter tecnico- amministrativo per la messa in sicurezza della strada Bova –Bova Marina, viabilità alternativa al tracciato di competenza della Provincia, che nel corso negli anni è stata interessata da continui movimenti franosi. Grazie ad un protocollo d’intesa tra l’Amministrazione provinciale e il Comune di Bova Marina, un segmento di mille e cinquecento metri dell’arteria in questione, chiuso al traffico perché completamente ostruito da una frana, sarà interessato ad un intervento di rifacimento e messa in sicurezza. L’Ente guidato da Giuseppe Raffa, con l’accordo, sottoscritto dallo stesso Presidente e dal sindaco di Bova Marina Vincenzo Crupi, ha concesso al Comune ionico 2,5 milioni di euro che, come ente attuatore, si è impegnato “a porre in essere tutti gli adempimenti necessari per consentire la realizzazione dell’intervento”. L’ente attuatore, cioè il Comune di Bova Marina, “potrà avvalersi di tecnici esterni per le fasi di progettazione, direzione dei lavori e sicurezza, collaudo, nonché per la redazione ed elaborazione degli atti occorrenti per eventuali procedimenti espropriativi”. Alla firma del protocollo d’intesa hanno assistito il sindaco di Bova ,Santo Saverio Casile , il consigliere provinciale Pierpaolo Zavettieri e la dirigente del settore “Viabilità e Trasporti” della Provincia Domenica Catalfamo.

DUEMILIONI E CINQUECENTO MILA EURO PER IL RIPRISTINO DI UNA STRADA TRA BOVA MARINA E BOVA - Leggi il resto

 TAVOLO TECNICO  SUI COLLEGAMENTI TRA LE DUE SPONDE DELLO STRETTO, ENTRO FEBBRAIO IL DOCUMENTO FINALE  SARA’ INVIATO AL MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E TRASPORTI

TAVOLO TECNICO SUI COLLEGAMENTI TRA LE DUE SPONDE DELLO STRETTO, ENTRO FEBBRAIO IL DOCUMENTO FINALE SARA’ INVIATO AL MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E TRASPORTI

Si è svolta questa mattina nella sede dell’Amministrazione provinciale di Reggio Calabria una nuova riunione del “Tavolo tecnico per la redazione di uno studio di fattibilità per il miglioramento dei servii di collegamento marittimo, ferroviario e stradale nell’area dello Stretto”. Alla complessa attività, coordinata dal dirigente generale del Ministero Infrastrutture e Trasporti Enrico Pujia, hanno preso parte i rappresentanti degli enti territoriali delle due sponde e delle Università di Reggio e Messina. Nel corso dei lavori sono stati esaminati gli scenari progettuali disegnati dalla Provincia reggina e dai due Atenei dello Stretto che hanno ricevuto osservazioni e contributi da parte degli altri partecipanti al tavolo tecnico. La riunione si è conclusa con l’individuazione di soluzioni condivise che prevedono interventi di breve e medio periodo. Il tutto dovrà essere perfezionato prima della redazione di un documento finale da presentare entro il prossimo mese di febbraio al Ministero

TAVOLO TECNICO SUI COLLEGAMENTI TRA LE DUE SPONDE DELLO STRETTO, ENTRO FEBBRAIO IL DOCUMENTO FINALE SARA’ INVIATO AL MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E TRASPORTI - Leggi il resto

 IL PRESIDENTE  GIUSEPPE RAFFA: “IL GIORNO DELLA MEMORIA NON PUO’  RIMANERE UN  SEMPLICE PARAGRAFO NEI LIBRI DI STORIA DELLE FUTURE GENERAZIONI”

IL PRESIDENTE GIUSEPPE RAFFA: “IL GIORNO DELLA MEMORIA NON PUO’ RIMANERE UN SEMPLICE PARAGRAFO NEI LIBRI DI STORIA DELLE FUTURE GENERAZIONI”

“Non possiamo e non dobbiamo dimenticare la più grande tragedia del mondo moderno, quella che si consumò nei lager nazisti, perché solo ricordando le fucilazioni, le camere a gas, la resa in schiavitù e le sofferenze di milioni di uomini contribuiremo a fortificare le basi della democrazia che in molte zone del pianeta subiscono nuovi attacchi da parte del terrorismo, degli integralismi, degli egoismi individuali e di gruppo ”. Parole, queste, che il presidente della Provincia Giuseppe Raffa ha pronunciato a margine della cerimonia, avvenuta in Prefettura, della consegna dei riconoscimenti ai familiari di quanti, durante il secondo conflitto mondiale, sono stati internati nei campi di concentramento.

IL PRESIDENTE GIUSEPPE RAFFA: “IL GIORNO DELLA MEMORIA NON PUO’ RIMANERE UN SEMPLICE PARAGRAFO NEI LIBRI DI STORIA DELLE FUTURE GENERAZIONI” - Leggi il resto

 GIUSEPPE RAFFA : <<CONTRO LA ‘NDRANGHETA UN MODELLO DI AMMINISTRAZIONE CHE SIA D’ESEMPIO PER I CITTADINI>>

GIUSEPPE RAFFA : <<CONTRO LA ‘NDRANGHETA UN MODELLO DI AMMINISTRAZIONE CHE SIA D’ESEMPIO PER I CITTADINI>>

<<La pastorale della Chiesa sulla ‘ndrangheta è l’ennesimo appello ai calabresi per ribellarsi a un fenomeno, quello mafioso, che ha ridotto in schiavitù gran parte delle nostre comunità. La voce della Conferenza Episcopale Calabra indica un codice etico e comportamentale alla cui osservanza nessuno può e deve sottrarsi: dai singoli cittadini, che spesso trovano nell’antistato risposte ad alcuni loro bisogni, a quanti, istituzioni e politica, sono deputati a rappresentare e soddisfare il bene comune>>. Lo afferma il presidente della Provincia che riprende la pastorale della Chiesa calabrese sulla ‘ndrangheta. <<In una società disgregata, in cui spesso il cittadino sente la lontananza dello Stato, è troppo facile cedere alle tentazioni dell’effimero, di un tenore di vita che solo l’illegalità può garantire rispondendo così alle lusinghe del “maligno”, messaggero di un regno dove non c’è possibilità di salvezza civile. Tutto questo - dice Raffa - riguarda sia i laici sia i cattolici, perché il bene comune non è di esclusiva pertinenza degli uni o degli altri, ma una condizione che aiuta la crescita sociale, culturale ed economica di una società che poggia le sue fondamenta sull’etica umana e sull’ordinamento statale. L’antistato – hanno ragione i vescovi – è anche anti religione che, per noi popolo della Chiesa, significa non tenere conto di importanti principi come la solidarietà, la giustizia sociale, l’eguaglianza, l’umanità che troviamo nel Vangelo.

GIUSEPPE RAFFA : <<CONTRO LA ‘NDRANGHETA UN MODELLO DI AMMINISTRAZIONE CHE SIA D’ESEMPIO PER I CITTADINI>> - Leggi il resto

“SOLIDARIETA’ E SUSSIDIARIETA’  PER RICOSTRUIRE IL NOSTRO TESSUTO SOCIALE, DISGREGATO SIA DALLA CRISI ECONOMICA SIA DALL’OSTINATA PRESENZA DI UNA MENTALITA’ CHE TARDA A CAMBIARE RISPETTO AD UN SISTEMA SOCIALE, POLITICO ED ECONOMICO IN CONTINUA EVOLUZIONE”

“SOLIDARIETA’ E SUSSIDIARIETA’ PER RICOSTRUIRE IL NOSTRO TESSUTO SOCIALE, DISGREGATO SIA DALLA CRISI ECONOMICA SIA DALL’OSTINATA PRESENZA DI UNA MENTALITA’ CHE TARDA A CAMBIARE RISPETTO AD UN SISTEMA SOCIALE, POLITICO ED ECONOMICO IN CONTINUA EVOLUZIONE”

“Anche il 2014, un anno di intenso lavoro, è stato caratterizzato da un impegno sinergico con tutte le forze che operano sul territorio, in particolare con i sindaci. Il tutto con un obiettivo ben preciso: la ricostruzione del nostro tessuto sociale che, ancora oggi, purtroppo, è disgregato sia per la gravissima crisi economica che stringe in una morsa le nostre comunità, sia per l’ostinata presenza di una mentalità che tarda a cambiare rispetto ad un sistema sociale, politico ed economico in continua evoluzione”. Giuseppe Raffa, presidente della Provincia, si affida ad una brevissima riflessione sull’anno che volge al termine ed auspica, anche in vista della costituzione della Città metropolitana, la nascita di un nuovo patto sociale. “La Città metropolitana – dice – non si costruisce dall’oggi al domani, ma attraverso il preciso obiettivo di disegnare un nuovo modello di gestione del territorio. In questo nostro terzo anno di guida della Provincia abbiamo profuso tantissime energie svolgendo, innanzitutto, un ruolo di solidarietà e sussidiarietà in un momento in cui altre istituzioni territoriali vivevano momenti di grande difficoltà. Mi riferisco al Comune di Reggio, commissariato per due anni, e alla Regione che solo di recente ha rinnovato i suoi vertici. La nuova situazione creatasi con la nascita degli organi di governo dei due entri, conferisce al nostro lavoro una prospettiva nuova e positiva, perché avere interlocutori politici significa, soprattutto, avere la possibilità di tessere e creare nuove sinergie. Il nostro obiettivo strategico è quello di un reale rilancio del territorio. In questo senso, come ho affermato altre volte, è indispensabile l’azione del Governo nazionale. Basta con la politica degli annunci, questa terra ha bisogno di una nuova terapia in grado di aggredire tutti i suoi mali: passati e presenti”.

“SOLIDARIETA’ E SUSSIDIARIETA’ PER RICOSTRUIRE IL NOSTRO TESSUTO SOCIALE, DISGREGATO SIA DALLA CRISI ECONOMICA SIA DALL’OSTINATA PRESENZA DI UNA MENTALITA’ CHE TARDA A CAMBIARE RISPETTO AD UN SISTEMA SOCIALE, POLITICO ED ECONOMICO IN CONTINUA EVOLUZIONE” - Leggi il resto

"LA SOPPRESSIONE DELLE PROVINCE UNA SCELTA IMMOTIVATA E SCELLERATA", LO HA DETTO GIUSEPPE RAFFA NEL CORSO DELLO SCAMBIO DI AUGURI CON IL PERSONALE DELL'ENTE

"LA SOPPRESSIONE DELLE PROVINCE UNA SCELTA IMMOTIVATA E SCELLERATA", LO HA DETTO GIUSEPPE RAFFA NEL CORSO DELLO SCAMBIO DI AUGURI CON IL PERSONALE DELL'ENTE

Il futuro dei dipendenti delle Province, ente prossimo alla soppressione, è stato il principale argomento che il Presidente della Provincia di Reggio Calabria ha affrontato nel corso del tradizionale scambio d’auguri con il personale dell’Amministrazione di via Foti. Giuseppe Raffa, innanzitutto, ha ringraziato i dipendenti dell’Ente da lui rappresentato per il prezioso lavoro che svolgono a favore della collettività, sottolineando come il personale sia alle prese con gravosi carichi di lavoro, diretta conseguenza del depauperamento della pianta organica che, negli ultimi tre anni, è passata da 1100 a 750 dipendenti.

"LA SOPPRESSIONE DELLE PROVINCE UNA SCELTA IMMOTIVATA E SCELLERATA", LO HA DETTO GIUSEPPE RAFFA NEL CORSO DELLO SCAMBIO DI AUGURI CON IL PERSONALE DELL'ENTE - Leggi il resto

LE AULE DI QUATTRO SCUOLE REGGINE DOTATE DI BANDIERA NAZIONALE.  PRENDE CORPO IL PROGETTO DELLA PROVINCIA  “UN TRICOLORE PER OGNI AULA SCOLASTICA”

LE AULE DI QUATTRO SCUOLE REGGINE DOTATE DI BANDIERA NAZIONALE. PRENDE CORPO IL PROGETTO DELLA PROVINCIA “UN TRICOLORE PER OGNI AULA SCOLASTICA”

E’ partita l’iniziativa dell’Amministrazione provinciale “Un tricolore per ogni aula scolastica”. La bandiera nazionale è stata distribuita a quattro scuole del reggino: il Liceo Classico “Tommaso Campanella”, il Liceo Europeo presso il Convitto Nazionale “Campanella”, il Liceo Scientifico “Alessandro Volta” di Reggio Calabria, e l’Istituto d’Istruzione Superiore “Raffaele Piria” di Rosarno. Nelle prossime settimane tutte le aule delle altre scuole superiori reggine saranno dotate di questo importante segno dell’unità nazionale. La distribuzione delle prime bandiere si è svolta nella sala convegni del palazzo storico della Provincia nel corso di una sobria quanto significativa cerimonia svoltasi alla presenza di numerosi studenti. All’evento, coordinato dalla Consigliera di Parità Daniela De Blasio, hanno preso parte il presidente del Tribunale Luciano Gerardis, il sostituto procuratore della DDA Giuseppe Lombardo, la direttrice della Casa circondariale Carmela Longo, e per l’Amministrazione di via Foti il presidente Giuseppe Raffa e l’assessore alla Legalità Eduardo Lamberti Castronuovo. Presenti anche i dirigenti scolastici dei quattro istituti superiori che per primi sono stati coinvolti nel progetto.

LE AULE DI QUATTRO SCUOLE REGGINE DOTATE DI BANDIERA NAZIONALE. PRENDE CORPO IL PROGETTO DELLA PROVINCIA “UN TRICOLORE PER OGNI AULA SCOLASTICA” - Leggi il resto

INIZIATIVA DELLA PROVINCIA, UN TRICOLORE IN OGNI AULA SCOLASTICA

INIZIATIVA DELLA PROVINCIA, UN TRICOLORE IN OGNI AULA SCOLASTICA

“Un tricolore per ogni aula scolastica” è il progetto dell’Amministrazione provinciale che sarà illustrato domani, 20 dicembre 2014 ( ore 9,30), nella sede storica dell’Ente guidato da Giuseppe Raffa. Il progetto, nato da un’idea del sostituto procuratore della DDA Giuseppe Lombardo, coinvolge direttamente l’Ufficio della Consigliera di Parità, la Casa Circondariale di Reggio Calabria e le scuole del territorio provinciale.

INIZIATIVA DELLA PROVINCIA, UN TRICOLORE IN OGNI AULA SCOLASTICA - Leggi il resto

LA PROVINCIA STANZIA MEZZO MILIONE DI EURO PER GLI STIPENDI DEI LAVORATORI DELLA SOGAS

LA PROVINCIA STANZIA MEZZO MILIONE DI EURO PER GLI STIPENDI DEI LAVORATORI DELLA SOGAS

L’Amministrazione provinciale ha disposto, tramite la Tesoreria dell’Ente, il trasferimento alla Sogas di 500 mila euro da utilizzare come anticipazione ai dipendenti che da sette mesi non percepiscono lo stipendio. Il presidente Giuseppe Raffa ha così dato seguito agli impegni assunti dal Consiglio provinciale e dal Consiglio d’amministrazione della Sogas nell’ultima seduta.

LA PROVINCIA STANZIA MEZZO MILIONE DI EURO PER GLI STIPENDI DEI LAVORATORI DELLA SOGAS - Leggi il resto

 IL PRESIDENTE RAFFA DOPO L’INCONTRO CON I SEI RAPPRESENTANTI DELLA PROVINCIA ELETTI IN CONSIGLIO REGIONALE: “ SONO CERTO CHE PROSEGUIREMO CON POLITICA DELLA  CONDIVISIONE PER AFFRONTARE LE GRANDI EMERGENZE DELLA NOSTRA TERRA”.

IL PRESIDENTE RAFFA DOPO L’INCONTRO CON I SEI RAPPRESENTANTI DELLA PROVINCIA ELETTI IN CONSIGLIO REGIONALE: “ SONO CERTO CHE PROSEGUIREMO CON POLITICA DELLA CONDIVISIONE PER AFFRONTARE LE GRANDI EMERGENZE DELLA NOSTRA TERRA”.

I neo consiglieri regionali Giovanni Arruzzolo, Francesco Cannizzaro, Giovanni Nucera, Giuseppe Neri, Francesco d’Agostino e Domenico Battaglia sono stati ricevuti questa mattina dal presidente della Provincia Giuseppe Raffa. Si è trattato di un incontro cordiale, nel corso del quale il Presidente si è congratulato per l’affermazione dei sei politici tutt’ora impegnati nell’attività istituzionale dell’Amministrazione Provinciale. Al termine della visita, Raffa ha sottolineato che l’elezione dei sei in seno all’Assemblea legislativa calabrese è senz’altro un risultato storico e straordinario.

IL PRESIDENTE RAFFA DOPO L’INCONTRO CON I SEI RAPPRESENTANTI DELLA PROVINCIA ELETTI IN CONSIGLIO REGIONALE: “ SONO CERTO CHE PROSEGUIREMO CON POLITICA DELLA CONDIVISIONE PER AFFRONTARE LE GRANDI EMERGENZE DELLA NOSTRA TERRA”. - Leggi il resto

LA PROVINCIA HA OSPITATO I LAVORI DEL "TAVOLO TECNICO" MINISTERIALE SUI TRASPORTI NELLO STRETTO

LA PROVINCIA HA OSPITATO I LAVORI DEL "TAVOLO TECNICO" MINISTERIALE SUI TRASPORTI NELLO STRETTO

Il palazzo storico della Provincia è stato la sede istituzionale della riunione del “Tavolo tecnico” ministeriale per la redazione di uno studio di fattibilità finalizzato al “miglioramento dei sistemi di collegamento marittimo, ferroviario e stradale dello Stretto di Messina”. Istituito con legge dello stato del dicembre 2013, il “Tavolo tecnico”, insediatosi nel luglio scorso, ha tenuto questa mattina a Reggio la prima riunione operativa. Il Ministero per le Infrastrutture, nella persona del ministro Maurizio Lupi e del direttore generale Enrico Pujia, accogliendo la proposta del presidente dell’Ente di via Foti, Giuseppe Raffa, hanno deciso lo spostamento a Reggio della riunione odierna alla quale hanno preso parte i Sindaci di Reggio, Giuseppe Falcomatà, e di Messina, Renato Accorinti; rappresentanti delle regioni Sicilia e Calabria, delle due Province dello Stretto, il Sindaco di Villa San Giovanni. Ed ancora: esperti delle Autorità Portuali di Messina e Gioia Tauro, rappresentanti delle Università degli Studi di Messina e “Mediterranea” di Reggio, del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti ( Direzione Generale per il trasporto marittimo e per vie d’acqua interne), dell’Anas e di RFI. Il saluto del presidente Giuseppe Raffa ha preceduto l’avvio dei lavori che sono stati coordinati dal dott. Enrico Pujia.

LA PROVINCIA HA OSPITATO I LAVORI DEL "TAVOLO TECNICO" MINISTERIALE SUI TRASPORTI NELLO STRETTO - Leggi il resto

“UN GOVERNO DI SINISTRA NON PUO’ ESSERE IL BOIA DELLO STATO SOCIALE.   E RENZI RISPETTI  I LAVORATORI  E IL SINDACATO”, LO DICE GIUSEPPE RAFFA

“UN GOVERNO DI SINISTRA NON PUO’ ESSERE IL BOIA DELLO STATO SOCIALE. E RENZI RISPETTI I LAVORATORI E IL SINDACATO”, LO DICE GIUSEPPE RAFFA

La Calabria è una polveriera pronta a esplodere, ma il Governo manda qui i suoi ministri per fare passerelle, promesse e proclami. L’incedere degli inviati di Renzi, però, non suscita più l’interesse dei cittadini che ormai hanno perso la speranza e la fiducia nei confronti dello Stato. Con la coesione sociale non si scherza: altro che batti cinque, pacche sulle spalle e maniche di camicia nelle apparizioni pubbliche. Queste scene non ammaliano più nessuno, né esorcizzano l’avanzata della povertà di un Mezzogiorno giunto al settimo anno di recessione. E mentre i dati Svimez indicano il punto di non ritorno, soprattutto per la Calabria, il Presidente del Consiglio annulla la sua visita in questa terra, annunciata il 7 agosto a Reggio tra squilli di trombe e appalusi scroscianti. Sul rapporto Svimez 2014 – che indica la Calabria ultima tra gli ultimi - ci saremmo aspettati serie ed adeguate proposte di sviluppo e non già l’intervento del sottosegretario Delrio il quale, come nello stile di questo Governo, non ha trovato di meglio che polemizzare con la Regione sul programma “garanzia giovani” (il piano UE per favorire l’inserimento degli under 29 nel mondo del lavoro e della formazione), minacciando di togliere la competenza gestionale all’istituzione regionale.

“UN GOVERNO DI SINISTRA NON PUO’ ESSERE IL BOIA DELLO STATO SOCIALE. E RENZI RISPETTI I LAVORATORI E IL SINDACATO”, LO DICE GIUSEPPE RAFFA - Leggi il resto

 PROVINCIA, GLI ASSESSORI CANDIDATI ALLE REGIONALI LASCIANO L’INCARICO. RAFFA: “LE ISTITUZIONI VANNO TUTELATE”

PROVINCIA, GLI ASSESSORI CANDIDATI ALLE REGIONALI LASCIANO L’INCARICO. RAFFA: “LE ISTITUZIONI VANNO TUTELATE”

“Al fine di tutelare l’Ente che mi onoro di rappresentare avevo chiesto ai componenti di Giunta di rassegnare le dimissioni dall’Esecutivo qualora avessero deciso di candidarsi per il rinnovo del Consiglio Regionale. Ciò perché ritengo che le sorti delle istituzioni debbano essere sganciate dalle logiche politico-elettorali e richiedono uno sforzo esclusivo, non condivisibile con percorsi diversi, specie di carattere personale. Questo mio invito, tuttavia, è stato accolto soltanto dall’assessore Giovanni Arruzzolo e pertanto, mio malgrado, sono stato costretto, anche al fine di evitare strumentalizzazioni di sorta, a revocare l’incarico agli assessori Domenico Giannetta e Giuseppe Pirrotta che hanno deciso di correre per uno scranno a palazzo Campanella”. Lo afferma il presidente della Provincia di Reggio Calabria, Giuseppe Raffa, dopo la firma dei decreti di revoca dall’incarico assessorile a suo tempo conferito a Giannetta e Pirrotta.

PROVINCIA, GLI ASSESSORI CANDIDATI ALLE REGIONALI LASCIANO L’INCARICO. RAFFA: “LE ISTITUZIONI VANNO TUTELATE” - Leggi il resto

“SULL’AEROPORTO BASTA CON LE  PAROLE E CON I SUBDOLI TENTATIVI DI ESORCIZZARE  LE RESPONSABILITA’ IN CAPO AD ALTRI ENTI SOCI DELLA SOGAS. LA REGIONE LA SMETTA DI AUTOINCENSARSI, MA DEVE PENSARE CHE LA CALABRIA E’ UNA: DAL POLLINO ALLO STRETTO DI MESSINA”

“SULL’AEROPORTO BASTA CON LE PAROLE E CON I SUBDOLI TENTATIVI DI ESORCIZZARE LE RESPONSABILITA’ IN CAPO AD ALTRI ENTI SOCI DELLA SOGAS. LA REGIONE LA SMETTA DI AUTOINCENSARSI, MA DEVE PENSARE CHE LA CALABRIA E’ UNA: DAL POLLINO ALLO STRETTO DI MESSINA”

“L’aeroporto non può e non deve chiudere”, dice in modo categorico il presidente della Provincia Giuseppe Raffa, che continua a seguire con grande attenzione le dinamiche che interessano la vita del “Tito Minniti”. “ Martedì – dice ancora Raffa – incontrerò le organizzazioni sindacali, che in passato hanno dimostrato grande senso di responsabilità, e il Consiglio di Amministrazione della Sogas per invitare tutti al senso di responsabilità perché non è possibile che sul futuro di questa strategica infrastruttura si facciano parole e passerelle mediatiche per poi defilarsi nel momento in cui si è chiamati a mantenere gli impegni assunti. Le parole non servono certo a salvare il patrimonio umano che garantisce i servizi di terra e, ovviamente, a mantenere in vita un avamposto che assicura il diritto alla mobilità dei cittadini dell’area dello Stretto. Da tempo, ormai, siamo soci di maggioranza e, mentre gli altri enti che fanno parte della Sogas - Regione Calabria e provincia di Messina in primis - continuano a defilarsi con motivazioni che, nei fatti, risultano incomprensibili, la Provincia di Reggio si è accollata l’onere che consente la continuità del servizio. A cosa servono i comunicati stampa e le interviste - sottolinea il Presidente - se non a mettere in atto un subdolo tentativo di esorcizzare le tante responsabilità, di natura politica e amministrativa, in capo a quegli enti che hanno competenza sul trasporto nella nostra Regione?

“SULL’AEROPORTO BASTA CON LE PAROLE E CON I SUBDOLI TENTATIVI DI ESORCIZZARE LE RESPONSABILITA’ IN CAPO AD ALTRI ENTI SOCI DELLA SOGAS. LA REGIONE LA SMETTA DI AUTOINCENSARSI, MA DEVE PENSARE CHE LA CALABRIA E’ UNA: DAL POLLINO ALLO STRETTO DI MESSINA” - Leggi il resto

 LICEO CLASSICO “L. NOSTRO” DI VILLA SAN GIOVANNI, SEI NUOVE AULE ENTRO DUE SETTIMANE E 700 MILA EURO PER LA RISTRUTTURAZIONE DEL COMPLESSO EX ISA

LICEO CLASSICO “L. NOSTRO” DI VILLA SAN GIOVANNI, SEI NUOVE AULE ENTRO DUE SETTIMANE E 700 MILA EURO PER LA RISTRUTTURAZIONE DEL COMPLESSO EX ISA

Sei nuove aule per gli studenti del Liceo Classico “L. Nostro” di Villa San Giovanni. I nuovi locali saranno ricavati sia nello stabile che ospita la sede centrale sia nel distaccamento di via Mons. Bergamo. Dopo l’accordo raggiunto per la soluzione del problema relativo alla carenza di aule nell’Istituto Alberghiero (IPALB), con la condivisione delle parti interessate, anche per la vertenza del Liceo Classico è stata siglata un’intesa nell’esclusivo interesse degli studenti. L’accordo è stato raggiunto, questa mattina, nel corso di una riunione, svoltasi nella sede storica della Provincia, tra il Presidente Giuseppe Raffa, la dirigente scolastica Maristella Spezzano, il consigliere Demetrio Cara e il dirigente del settore “Edilizia scolastica”, arch. Giuseppe Mezzatesta. Lo spirito collaborativo e la ricerca condivisa della soluzione del problema sono stati alla base di un incontro conclusosi positivamente grazie al varo di un programma di lavoro che, una volta realizzato, farà cessare i disagi della popolazione scolastica. Le aule saranno realizzate entro due settimane.

LICEO CLASSICO “L. NOSTRO” DI VILLA SAN GIOVANNI, SEI NUOVE AULE ENTRO DUE SETTIMANE E 700 MILA EURO PER LA RISTRUTTURAZIONE DEL COMPLESSO EX ISA - Leggi il resto

RAFFORZARE LA COLLABORAZIONE TRA PROVINCIA E SCUOLA CARABINIERI, I PROPOSITI DEL PRESIDENTE GIUSEPPE RAFFA E DEL COLONNELLO  SALVATORE GAGLIANO

RAFFORZARE LA COLLABORAZIONE TRA PROVINCIA E SCUOLA CARABINIERI, I PROPOSITI DEL PRESIDENTE GIUSEPPE RAFFA E DEL COLONNELLO SALVATORE GAGLIANO

Si rafforza la sinergia istituzionale a difesa della legalità tra l’Amministrazione provinciale e la Scuola Allievi Carabinieri. Di questo, e non solo, si è parlato questa mattina nel corso di un incontro tra il nuovo comandante della Scuola, colonnello Salvatore Gagliano, e il presidente della Provincia Giuseppe Raffa. Si è trattato di una visita istituzionale legata all’insediamento dell’alto ufficiale dell’Arma al comando della Scuola. All’incontro ha preso parte anche il prefetto Domenico Bagnato, capo di gabinetto dell’Ente intermedio. Al di là del protocollo, il colonnello Gagliano e il dott. Raffa hanno affrontato, siA pur brevemente, alcuni aspetti legati all’attuale momento storico della città di Reggio Calabria.

RAFFORZARE LA COLLABORAZIONE TRA PROVINCIA E SCUOLA CARABINIERI, I PROPOSITI DEL PRESIDENTE GIUSEPPE RAFFA E DEL COLONNELLO SALVATORE GAGLIANO - Leggi il resto

 CON UNA DECISIONE CONDIVISA E’ STATO AVVIATO A SOLUZIONE IL  PROBLEMA DELLA CARENZA DI AULE  NELL’ISTITUTO ALBERGHIERO DI VILLA SAN GIOVANNI

CON UNA DECISIONE CONDIVISA E’ STATO AVVIATO A SOLUZIONE IL PROBLEMA DELLA CARENZA DI AULE NELL’ISTITUTO ALBERGHIERO DI VILLA SAN GIOVANNI

Una soluzione condivisa è stata trovata al problema della carenza di aule dell’Istituto Alberghiero (IPALB) di Villa San Giovanni, trasferitosi da oltre un anno nel plesso originariamente sede esclusiva dell’Istituto “Leonida Repaci”. Una soluzione in sintonia ( e analogamente condivisa) con i provvedimenti emanati nei giorni scorsi dall’organo tecnico della Provincia. La soluzione che è stata codificata al termine di una riunione, svoltasi presso l’Istituto alberghiero, alla quale hanno partecipato le delegazioni dell’Amministrazione provinciale guidata dal presidente Giuseppe Raffa e composta dai consiglieri Demetrio Cara, Francesco Morabito e Francesco Cannizzaro; e del Comune di Villa San Giovanni con il vicesindaco Antonio Messina, assessori e consiglieri comunali.. L’incontro ha visto come protagonisti anche la preside dell’IPALB Maria Adelaide Barbalace e il dirigente del settore Edilizia scolastica della provincia, arch. Giuseppe Mezzatesta.

CON UNA DECISIONE CONDIVISA E’ STATO AVVIATO A SOLUZIONE IL PROBLEMA DELLA CARENZA DI AULE NELL’ISTITUTO ALBERGHIERO DI VILLA SAN GIOVANNI - Leggi il resto

 Turismo delle emozioni: presentata  l' iniziativa  di trekking a cavallo " dall'Aspromonte  alle Serre sul Sentiero del  Brigante"

Turismo delle emozioni: presentata l' iniziativa di trekking a cavallo " dall'Aspromonte alle Serre sul Sentiero del Brigante"

Il turismo delle emozioni, ovvero “dall’Aspromonte alle Serre sul sentiero del Brigante”. L’idea del Gruppo Escursionisti d’Aspromonte (GEA), condivisa dalla Federazione Italiana Sport Equestri (FISE) e del Centro ippico “Le siepi”, gode del patrocinio dell’Amministrazione provinciale e dell’Ente Parco Nazionale d’Aspromonte. La manifestazione in quattro tappe, che prenderà il via giovedì 28 agosto, è stata presentata questa mattina nella biblioteca dell’Amministrazione provinciale dal presidente del GEA Sandro Casile, dal presidente della FISE Roberto Cardona, dai presidente della Provincia e dell’Ente Parco, Giuseppe Raffa e Giuseppe Bombino. All’appuntamento hanno preso parte anche il vicepresidente del Consiglio provinciale Antonio Eroi, il delegato al turismo Francesco Cannizzaro, il consigliere Pier Francesco Campisi e il tecnico di equitazione di campagna Salvatore Peschi. Per quattro giorni gli escursionisti in sella al cavallo percorreranno il “Sentiero del Brigante”, itinerario tematico che da Gambarie d’Aspromonte porta a Serra San Bruno e Stilo dopo essersi biforcato alla Ferdinandea , ex dimora di caccia di Ferdinando II di Borbone.

Turismo delle emozioni: presentata l' iniziativa di trekking a cavallo " dall'Aspromonte alle Serre sul Sentiero del Brigante" - Leggi il resto

Varia di Palmi, il presidente Giuseppe Raffa riceve la visita di "Animella" e "Padreterno"

Varia di Palmi, il presidente Giuseppe Raffa riceve la visita di "Animella" e "Padreterno"

Tappa di avvicinamento al grande avvenimento della Varia in programma domenica prossima a Palmi. Questa mattina, il presidente della Provincia Giuseppe Raffa ha ricevuto la visita di “Animella” e “Padreterno” le figure più importanti che prederanno posto sulla macchina a spalla che l’Unesco, il 13 dicembre dello scorso anno nell’assemblea di Baku in Azerbaijan, ha dichiarato patrimonio dell’unanimità. Maria Chiara Riotto e Massimo Caruso ( saranno loro ad impersonare i due ruoli) sono stati accompagnati dai vertici del Comitato Varia 2014, dal vicesindaco di Palmi Giuseppe Saletta ( che ricopre anche la carica di vicepresidente del Consiglio Provinciale), dal consigliere comunale palmese Antonio Papalia, e dai rappresentanti delle 5 corporazioni ( Marinai, Carrettieri, Artigiani, Bovari e Contadini) che spingeranno il grande carro.

Varia di Palmi, il presidente Giuseppe Raffa riceve la visita di "Animella" e "Padreterno" - Leggi il resto

PORTO DI GIOIA TAURO, RAFFA CONSEGNA AL PREMIER MATTEO RENZI  UN ELENCO DELLE PRIORITA'

PORTO DI GIOIA TAURO, RAFFA CONSEGNA AL PREMIER MATTEO RENZI UN ELENCO DELLE PRIORITA'

Breve quanto proficuo colloquio, questa mattina presso la Prefettura di Reggio Calabria, tra il Premier Matteo Renzi e il presidente della Provincia Giuseppe Raffa. Alla presenza dei sottosegretari Marco Minniti e Graziano Delrio, Raffa ha consegnato al Capo del Governo un promemoria sulle priorità del Porto di Gioia Tauro e un progetto integrato di produzione e logistica ferroviaria da finanziare con un “Contratto di sviluppo”. Quest’ultimo è stato subito girato al Presidente di Invitalia Domenico Arcuri, mentre il documento sulle priorità del porto e l’area di Gioia Tauro è stato preso in consegna dai collaboratori del Presidente del Consiglio. Il Premier ha promesso un’attenta valutazione delle segnalazioni di Giuseppe Raffa subito dopo la pausa di Ferragosto. Di seguito il testo integrale del documento sul porto di Gioia Tauro consegnato da Raffa a Matteo Renzi. La Sua presenza a Reggio Calabria aiuta gli abitanti di questa terra a non sentirsi abbandonati, emarginati rispetto al resto del Paese che , nonostante la crisi globale che lo coinvolge analogamente a quanto sta avvenendo negli altri stati nazionali dell’Unione europea, possiede risorse e infrastrutture capaci di rimettere in moto l’economia e l’occupazione. Qui, invece, scontiamo le conseguenze di vecchie logiche governative improntate all’assistenzialismo e alla clientela, presupposti sui quali poggiava il consenso di partiti e di uomini politici.

PORTO DI GIOIA TAURO, RAFFA CONSEGNA AL PREMIER MATTEO RENZI UN ELENCO DELLE PRIORITA' - Leggi il resto

 GRATITUDINE GRATITUDINE DI RAFFA A  EDUARDO LAMBERTI CASTRONUOVO PER IL SUO IMPEGNO A FAVORE DEL RISCATTO DELLA NOSTRA TERRA

GRATITUDINE GRATITUDINE DI RAFFA A EDUARDO LAMBERTI CASTRONUOVO PER IL SUO IMPEGNO A FAVORE DEL RISCATTO DELLA NOSTRA TERRA

“Non entro nel merito delle dinamiche giudiziarie e investigative relative alla vicenda del Sindaco di San Procopio e Assessore alla cultura e alla legalità dell’Amministrazione provinciale, ma esprimo il senso di gratitudine al dott. Eduardo Lamberti Castronuovo per il suo impegno a favore del riscatto della nostra terra”. Lo afferma Giuseppe Raffa, presidente della Provincia, in merito alla vicenda che ha coinvolto il noto professionista reggino. “L’attività professionale e politica di Lamberti Castronuovo – dice ancora Raffa- è stata sempre improntata ai principi di legalità e trasparenza. Il suo modo di agire, anche nei confronti della lotta alla ‘ndrangheta, dimostra una grande coerenza rispetto ai principi di legalità e di buona amministrazione di un professionista che intende la politica come spirito di servizio.

GRATITUDINE GRATITUDINE DI RAFFA A EDUARDO LAMBERTI CASTRONUOVO PER IL SUO IMPEGNO A FAVORE DEL RISCATTO DELLA NOSTRA TERRA - Leggi il resto

 PREMIO  " U SCIAMMISCIU D'ORO": GIUSEPPE RAFFA, “LA DONNA DI BAGNARA CONTINUA  AD ESSERE UN PUNTO DI EQUILIBRIO TRA VECCHIE E NUOVE GENERAZIONI DAL CUI CONFRONTO  SARA’ POSSIBILE COSTRUIRE LE FUTURE CLASSI DIRIGENTI”.

PREMIO " U SCIAMMISCIU D'ORO": GIUSEPPE RAFFA, “LA DONNA DI BAGNARA CONTINUA AD ESSERE UN PUNTO DI EQUILIBRIO TRA VECCHIE E NUOVE GENERAZIONI DAL CUI CONFRONTO SARA’ POSSIBILE COSTRUIRE LE FUTURE CLASSI DIRIGENTI”.

Saranno in undici a ricevere il premio “U sciammisciu d’oro”, l’oscar alla calabresità femminile, ideato e organizzato dalla Commissione Pari Opportunità del Comune di Bagnara Calabra. “U sciammisciu” è la storica camicetta indossata dalle donne della cittadina dello Stretto, che sono il simbolo della caparbietà, della forza, dell’intraprendenza di un personaggio che si è conquistato un posto nella storia della Calabria e della provincia di Reggio in particolare. Una figura, quella della “Bagnarota”, che scandisce le tappe della società organizzata: dal matriarcato, alla famiglia nucleare a quella tecnologica. Tre periodi storici che non hanno minimamente appannato la figura della donna di questa cittadina che per la sua posizione geografica è considerata la porta dello Stretto di Messina. La manifestazione è stata presentata nella biblioteca della sede della Provincia, a piazza Italia, dalla presidente delle P.O. di Bagnara, Silvana Ruggiero, dalla sua vice Anna Golotta e dalla componente Carmela Cotroneo. Ospiti d’onore il presidente dell’Amministrazione provinciale Giuseppe Raffa, l’assessore dello stesso Ente Giuseppe Pirrotta e il vice sindaco di Bagnara Giuseppe Spoleti. Piazza Matteotti sarà il palcoscenico della manifestazione in programma il prossimo 13 agosto con inizio alle ore 22.

PREMIO " U SCIAMMISCIU D'ORO": GIUSEPPE RAFFA, “LA DONNA DI BAGNARA CONTINUA AD ESSERE UN PUNTO DI EQUILIBRIO TRA VECCHIE E NUOVE GENERAZIONI DAL CUI CONFRONTO SARA’ POSSIBILE COSTRUIRE LE FUTURE CLASSI DIRIGENTI”. - Leggi il resto

IL  12 AGOSTO  PELLEGRINA DI BAGNARA OSPITERA’ LA  XXII EDIZIONE DELLA “SAGRA DEL PANE DI GRANO”.  L’EVENTO PRESENTATO NELLA BIBLIOTECA  DELLA PROVINCIA. PER IL PRESIDENTE RAFFA “L’EVENTO CONIUGA TRADIZIONI CULINARIE E ARTIGIANALI CON LE ISTANZE DI VALORI

IL 12 AGOSTO PELLEGRINA DI BAGNARA OSPITERA’ LA XXII EDIZIONE DELLA “SAGRA DEL PANE DI GRANO”. L’EVENTO PRESENTATO NELLA BIBLIOTECA DELLA PROVINCIA. PER IL PRESIDENTE RAFFA “L’EVENTO CONIUGA TRADIZIONI CULINARIE E ARTIGIANALI CON LE ISTANZE DI VALORI

Anche quest’anno Pellegrina di Bagnara ospiterà la “Sagra del pane di grano” giunta alla XXII edizione. L’ atteso avvenimento è stato presentato questa mattina nella biblioteca della sede storica della Provincia nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno preso parte il presidente Giuseppe Raffa, l’assessore Giuseppe Pirrotta, il vicesindaco di Bagnara Giuseppe Spoleti e Alfredo Cardona, presidente dell’associazione pellegrinese “Cultura, sport, ambiente”. La manifestazione, che ha ottenuto della locale amministrazione comunale il riconoscimento del marchio DE.CO. (Denominazione Comunale d’Origine), è patrocinata dalla Provincia. La sagra del pane è uno degli appuntamenti più attesi dell’estate nell’ambito delle tradizioni culinarie del reggino. Il pane di grano di Pellegrina è presente, soprattutto durante i giorni festivi, sulla tavola di tante famiglie di una provincia che nel settore della panificazione vanta antiche memorie legate anche alla cultura contadina.

IL 12 AGOSTO PELLEGRINA DI BAGNARA OSPITERA’ LA XXII EDIZIONE DELLA “SAGRA DEL PANE DI GRANO”. L’EVENTO PRESENTATO NELLA BIBLIOTECA DELLA PROVINCIA. PER IL PRESIDENTE RAFFA “L’EVENTO CONIUGA TRADIZIONI CULINARIE E ARTIGIANALI CON LE ISTANZE DI VALORI - Leggi il resto

  EMENDAMENTO SALVA TAR, GIUSEPPE RAFFA: "C’E’ STATO UN IMPEGNO DIPARTISAN.  ADESSO CI ASPETTIAMO UN ULTERIORE SUSSULTO D’ORGOGLIO PER DIFENDERE LA SCUOLA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE”

EMENDAMENTO SALVA TAR, GIUSEPPE RAFFA: "C’E’ STATO UN IMPEGNO DIPARTISAN. ADESSO CI ASPETTIAMO UN ULTERIORE SUSSULTO D’ORGOGLIO PER DIFENDERE LA SCUOLA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE”

“L’emendamento che alimenta e concretizza le speranze sul futuro della sezione del Tar di Reggio è frutto di una straordinaria concertazione tra interlocutori che hanno detto no ad una scelta illogica e penalizzante per il territorio”. Lo afferma il presidente della Provincia Giuseppe Raffa che esprime soddisfazione per l’approvazione, da parte della Commissione Affari Costituzionali della Camera, dell’emendamento con il quale, contrariamente alla decisione del Governo, vengono salvate tutte le sezioni staccate del Tar che si trovano nelle città sedi di Corti d’Appello. “Come Amministrazione provinciale – dice ancora Raffa – ci siamo impegnati a far capire quale danno avrebbe prodotto alla comunità la chiusura di questo importante presidio di legalità. Ciò avrebbe ulteriormente alimentato anche il senso di abbandono che, purtroppo, rischia di avere il sopravvento rispetto alla fiducia dei cittadini nei confronti dello Stato.

EMENDAMENTO SALVA TAR, GIUSEPPE RAFFA: "C’E’ STATO UN IMPEGNO DIPARTISAN. ADESSO CI ASPETTIAMO UN ULTERIORE SUSSULTO D’ORGOGLIO PER DIFENDERE LA SCUOLA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE” - Leggi il resto

PEDEMONTANA DELLA PIANA DI GIOIA TAURO, IL PRESIDENTE RAFFA ILLUSTRA IL PROGETTO DEFINITIVO DEL SEGMENTO SAN GIORGIO MORGETO - CINQUEFRONDI

PEDEMONTANA DELLA PIANA DI GIOIA TAURO, IL PRESIDENTE RAFFA ILLUSTRA IL PROGETTO DEFINITIVO DEL SEGMENTO SAN GIORGIO MORGETO - CINQUEFRONDI

Una forte accelerazione è stata impressa all’iter per la realizzazione di un altro tratto della pedemontana di congiungimento dei comuni di Cinquefrondi- San Giorgio Morgeto – Cittanova e di allaccio tra l’ex SS 11 e la Ionio – Tirreno. Nel corso di un’assemblea popolare, svoltasi nel municipio di Cinquefrondi per iniziativa della Presidenza del locale Consiglio comunale, il presidente della Provincia Giuseppe Raffa e l’ing. Carmelo Barbaro, dirigente del settore 14 (A.P.Q. Infrastrutture ) dell’Ente intermedio, hanno presentato il progetto definitivo del tratto Cinquefrondi – San Giorgio Morgeto lungo 3,920 metri. L’importo del progetto è di 21.402.556,98 euro, di cui 14.544.349,73 per la realizzazione dei lavori. Il tracciato collegherà via Santa Maria di San Giorgio Morgeto con la Strada Provinciale 5 di Cinquefrondi. L’opera ( classe C2) prevede la realizzazione di tre svincoli: via Santa Maria di San Giorgio Morgeto, San Giorgio Morgeto Centro e Polistena. E prevista inoltre la costruzione di due viadotti ( Morgeto e Macario), di due ponti (Ierapotamo e Spatario) e di una galleria artificiale di poco più di duecento metri. Tre le fonti di finanziamento: nazionale ( Ministero delle Infrastrutture) regionale e della Provincia.

PEDEMONTANA DELLA PIANA DI GIOIA TAURO, IL PRESIDENTE RAFFA ILLUSTRA IL PROGETTO DEFINITIVO DEL SEGMENTO SAN GIORGIO MORGETO - CINQUEFRONDI - Leggi il resto

ASSOCIAZIONE  "AMICI DEL LUPO" E PROVINCIA, ASSIEME PER LA MESSA IN SICUREZZA DELLA JONIO -TIRRENO

ASSOCIAZIONE "AMICI DEL LUPO" E PROVINCIA, ASSIEME PER LA MESSA IN SICUREZZA DELLA JONIO -TIRRENO

Una conferenza stampa per la prima uscita pubblica dell’associazione “Amici del Lupo” di Polistena. Il sodalizio guidato a Letterio De Domenico è stato tenuto a battesimo dal presidente della Provincia Giuseppe Raffa il quale condivide l’azione di sensibilizzazione nei confronti dell’Anas per la messa in sicurezza della trasversale Ionio – Tirreno. Un’arteria che continua a mietere vittime e che lo scorso 29 maggio è stata teatro dell’incidente a seguito dal quale ha perso la vita il calciatore dilettante Francesco Zerbi che gli sportivi amichevolmente avevano soprannominato il “Lupo”. Alla conferenza stampa di presentazione dell’Associazione, oltre al Presidente della Provincia e a Letterio De Domenico, hanno preso parte l’assessore provinciale alla viabilità Gaetano Rao, in consiglieri Francesco D’Agostino e Giuseppe Longo e i soci fondatori di questo presidio il cui obiettivo non è solo la messa in sicurezza dell’importante collegamento, ma anche avviare una serie di iniziative tese a denunciare le condizioni della nostra rete viaria e stare vicino alle famiglie delle vittime con una serie d’iniziative che prevedono anche l’assestanza legale gratuita. La conferenza stampa congiunta è andata ben oltre la denuncia e si è soffermata anche sulle prime risposte dell’Anas.

ASSOCIAZIONE "AMICI DEL LUPO" E PROVINCIA, ASSIEME PER LA MESSA IN SICUREZZA DELLA JONIO -TIRRENO - Leggi il resto

GAY PRIDE, PER GIUSEPPE RAFFA "IN QUESTA TERRA L'OMOFOBIA NON E' MAI STATA NE' UN PREGIUDIZIO NE' UNA DISCRIMINAZIONE"

GAY PRIDE, PER GIUSEPPE RAFFA "IN QUESTA TERRA L'OMOFOBIA NON E' MAI STATA NE' UN PREGIUDIZIO NE' UNA DISCRIMINAZIONE"

“In questa terra l’omofobia non è mai stata né un pregiudizio né una discriminazione. Lo conferma il Gay Pride di sabato scorso, i cui partecipanti sono stati accolti con calore e nel rispetto del principio costituzionale che garantisce sostanziale eguaglianza a tutti i cittadini. Il trattamento che Reggio Calabria ha riservato ai partecipanti al raduno è qualcosa che va oltre la proverbiale ospitalità e si identifica nel rispetto di un principio che abiura i comportamenti e i sentimenti di avversione nei confronti degli omosessuali”. Il pensiero è di Giuseppe Raffa, presidente dell’Amministrazione provinciale di Reggio Calabria, il quale ha sempre trattato con estremo equilibrio la questione dell’omofobia, ritenendo che qualche episodio d’intolleranza, registratosi a Reggio negli ultimi anni, sia da addebitare, in prevalenza, alla mancanza di cultura e alla non sempre corretta informazione sul tema.

GAY PRIDE, PER GIUSEPPE RAFFA "IN QUESTA TERRA L'OMOFOBIA NON E' MAI STATA NE' UN PREGIUDIZIO NE' UNA DISCRIMINAZIONE" - Leggi il resto

GIUSEPPE RAFFA, "SOLIDARIETA' E VICINANZA AL GIORNALISTA MICHELE ALBANESE"

GIUSEPPE RAFFA, "SOLIDARIETA' E VICINANZA AL GIORNALISTA MICHELE ALBANESE"

“Esprimo solidarietà e vicinanza a Michele Albanese, giornalista attento e fortemente radicato in un territorio che, anche grazie all’azione di controllo e denuncia dei mass media, fa registrare importanti crepe nel sistema di piccole e grandi illegalità che ne limitano lo sviluppo sociale, culturale ed economico”. Lo afferma il Presidente della Provincia di Reggio Calabria Giuseppe Raffa per il quale “pensare che un giornalista libero e competente come l’amico Albanese debba vivere sotto scorta è qualcosa che violenta il principio della libertà individuale, la professionalità e il coraggio di un operatore dell’informazione che nei suoi numerosi reportage, anche a difesa del Porto di Gioia Tauro, non si limita alla solita denuncia ma fa un’attenta analisi sui mali del comprensivo gioiese e delle cause che li determinano.

GIUSEPPE RAFFA, "SOLIDARIETA' E VICINANZA AL GIORNALISTA MICHELE ALBANESE" - Leggi il resto

   IL CORDOGLIO DEL PRESIDENTE RAFFA PER LA MORTE DEL GIUDICE IPPOLITO

IL CORDOGLIO DEL PRESIDENTE RAFFA PER LA MORTE DEL GIUDICE IPPOLITO

“Con la morte del Presidente Pasquale Ippolito la città di Reggio Calabria perde un magistrato illuminato e un uomo di grande cultura. Riservatezza e saggezza nell’amministrare la giustizia in una terra difficile come quella reggina – scrive Giuseppe Raffa - sono l’importante esempio che il dott. Ippolito lascia sia all’attuale classe dirigente sia ai giovani per averne osservato e studiato i fenomeni che hanno interessato diverse generazioni. Una presenza terrena, quella del giudice Ippolito, vissuta lontano dalle luci della ribalta - sostiene ancora il Presidente - anche quando le sue decisioni di magistrato hanno assunto grande valenza sia sotto il profilo giurisprudenziale sia sul versante sociale.

IL CORDOGLIO DEL PRESIDENTE RAFFA PER LA MORTE DEL GIUDICE IPPOLITO - Leggi il resto

 TREDICI SPORTELLI PROVINCIALI MULTILINGUE  PER AGEVOLARE L’INTEGRAZIONE  DEGLI STRANIERI NELLA NOSTRA REALTA’ TERRITORIALE

TREDICI SPORTELLI PROVINCIALI MULTILINGUE PER AGEVOLARE L’INTEGRAZIONE DEGLI STRANIERI NELLA NOSTRA REALTA’ TERRITORIALE

Un call center multilingue attiverà un servizio di sperimentazione linguistica e di integrazione socio- culturale. Da mercoledì prossimo 16 luglio, per iniziativa dell’Amministrazione provinciale, entreranno in funzione tredici “Sportelli provinciali multilingue”: 11 avranno sede nei Centri per l’impiego ( di Reggio, della fascia ionica e di quella tirrenica) e gli altri due opereranno presso l’Aeroporto dello Stretto e l’Ufficio agricolo territoriale di Rosarno. Presso queste strutture si parlerà inglese, francese, spagnolo, cinese, arabo, russo, rumeno, punjabi, albanese, ucraino, urdu e hindi. Si tratta di un servizio diretto agli utenti stranieri presenti, per lavoro o per turismo, sul territorio della Provincia di Reggio Calabria. La scelta delle lingue è stata fatta tenendo conto della popolazione censita nella banca dati dei Centri per l’Impiego della Provincia. I 13 sportelli multilingue, che saranno attivi negli orari e nei giorni di ricevimento del pubblico, erogheranno il servizio con l’utilizzo di telefoni speciali a doppia cornetta e con l’ausilio di personale di madrelingua in grado di effettuare interpretariato in successione.

TREDICI SPORTELLI PROVINCIALI MULTILINGUE PER AGEVOLARE L’INTEGRAZIONE DEGLI STRANIERI NELLA NOSTRA REALTA’ TERRITORIALE - Leggi il resto

 PRESUNTO INCHINO DELLA MADONNA ALLA CASA DI UN PRESUNTO BOSS.  GIUSEPPE RAFFA: “ NON TOGLIAMO A QUESTA TERRA ANCHE LA SPERANZA  E GLI STRUMENTI CHE RAFFORZANO LA FEDE E LE RADICI CRISTIANE”

PRESUNTO INCHINO DELLA MADONNA ALLA CASA DI UN PRESUNTO BOSS. GIUSEPPE RAFFA: “ NON TOGLIAMO A QUESTA TERRA ANCHE LA SPERANZA E GLI STRUMENTI CHE RAFFORZANO LA FEDE E LE RADICI CRISTIANE”

di Giuseppe Raffa La Calabria ha bisogno di un esorcista per scacciare i potenti demoni del sospetto e delle paure e quei maligni che oscurano l’immagine di una terra ostaggio di certi stereotipi che la indicano come il regno del malaffare, della violenza, della maledizione, dell’odio e della prevalenza dell’antistato sulle regole della civile convivenza. La Calabria non è certo una terra tranquilla, ma neanche quel ghetto in cui confinare due milioni di abitanti. In questi giorni un sentimento d’indignazione attraversa la società calabrese con ripercussioni globali per via del presunto inchino della statua della Madonna in direzione dell’abitazione di un presunto boss. Ma è un’indignazione a senso unico: forse finalizzata ad accreditare il sospetto dell’esistenza di un forte e inscindibile legame tra ‘ndrangheta e Chiesa. Gli ‘ndranghetisti sono pochi, una minoranza rispetto alla moltitudine di quanti facciamo parte della Chiesa. Un bombardamento mediatico con l’uso di messaggi che, forse, tendono a dimostrare che la religiosità popolare, le processioni e certe funzioni sacre siano lo strumento per la legittimazione sociale dei cosiddetti ‘don’. In alcuni casi può anche essere vero, ma senza inconfutabili certezze si rischia solo di provocare gravissimi danni sia all’immagine sia alla dignità di interi contesti socio-culturali e religiosi dai comportamenti ineccepibili, sia sul versante civile, sia su quello etico. Anche su questo bisogna essere garantisti e non ‘condannare’ a priori, criminalizzare prima dell’accertamento dei fatti che devono essere letti anche rispetto a tradizioni, a gesti che si ripetono nel tempo e nati ancor prima di certe presenze che oggi fanno discutere.

PRESUNTO INCHINO DELLA MADONNA ALLA CASA DI UN PRESUNTO BOSS. GIUSEPPE RAFFA: “ NON TOGLIAMO A QUESTA TERRA ANCHE LA SPERANZA E GLI STRUMENTI CHE RAFFORZANO LA FEDE E LE RADICI CRISTIANE” - Leggi il resto

CONSIGLIO PROVINCIALE APERTO SULLA VENTILATA CHIUSURA DELLA SEZIONE REGGINA DEL TAR. RAFFA: “SIAMO DI FRONTE AD UN ATTEGGIAMENTO DEL GOVERNO RENZI CHE RIEVOCA UN PERIODO TRISTE PER LA NOSTRA NAZIONE”

CONSIGLIO PROVINCIALE APERTO SULLA VENTILATA CHIUSURA DELLA SEZIONE REGGINA DEL TAR. RAFFA: “SIAMO DI FRONTE AD UN ATTEGGIAMENTO DEL GOVERNO RENZI CHE RIEVOCA UN PERIODO TRISTE PER LA NOSTRA NAZIONE”

Un intervento a trecentosessanta gradi quello fatto dal presidente Giuseppe Raffa nel corso dell’odierna riunione del Consiglio provinciale, aperto alle realtà socio – sindacali e associazionistiche, che ha preso in esame i contenuti del decreto legislativo relativo alla soppressione delle sezioni distaccate dei Tribunali Amministrativi Regionali. Una decisione che, se non corretta in sede parlamentare, comporterà anche la chiusura del TAR di Reggio Calabria. E la discussione del Consesso provinciale ha riguardato anche la chiusura della Scuola della Pubblica Amministrazione. Le direttrici dell’intervento di Giuseppe Raffa sono state di natura politica, giuridica, sociale ed economica. “Ancora una volta – ha detto Raffa - come Consiglio provinciale dobbiamo affrontare un tema che individua un atteggiamento del Governo nazionale che sembra abbia perso di vista una delle regole fondamentali della democrazia: l’ascolto del territorio nell’assunzione di provvedimenti che lo riguardano. Questo, purtroppo, appare un atteggiamento che rievoca un periodo davvero triste per la nostra Nazione . Ed è un atteggiamento che, assolutamente, non è previsto nella Costituzione repubblicana. Vorrei, a tal proposito – cosa che ho fatto in altre occasioni-, ricordare lo spirito dell’articolo 3 della nostra Magna Carta. Siamo di fronte ad un provvedimento che presenterebbe delle evidenti forme di incostituzionalità. E se non abbiamo neanche le garanzie costituzionali, allora questo autoritarismo sfrenato del Governo ci fa presagire un futuro molto triste”.

CONSIGLIO PROVINCIALE APERTO SULLA VENTILATA CHIUSURA DELLA SEZIONE REGGINA DEL TAR. RAFFA: “SIAMO DI FRONTE AD UN ATTEGGIAMENTO DEL GOVERNO RENZI CHE RIEVOCA UN PERIODO TRISTE PER LA NOSTRA NAZIONE” - Leggi il resto

PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA E UNIVERSITA' TELEMATICA PEGASO FIRMANO UN ACCORDO DI COOPERAZIONE

PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA E UNIVERSITA' TELEMATICA PEGASO FIRMANO UN ACCORDO DI COOPERAZIONE

L’Amministrazione provinciale e l’Università telematica Pegaso, con la firma di una convenzione, hanno avviato un rapporto di cooperazione per “ sviluppare una serie di progettualità finalizzate alla predisposizione e alla diffusione di iniziative di carattere formativo e accademico, nonché l’incremento e la valorizzazione dell’aggiornamento professionale dei lavoratori all’interno delle aziende e del mondo professionale in generale, anche attraverso il ricorso allo strumento del lifelong iearming ” ed in linea con i principi del Consiglio Europeo di Lisbona della primavera del 2000. Il protocollo è stato sottoscritto dal presidente Giuseppe Raffa e da Danilo Iervolino presidente del Consiglio di amministrazione dell’Università telematica Pegaso. Alla firma dell’intesa erano presenti l’assessore Giovanni Arruzzolo e il vicepresidente del Consiglio provinciale Giuseppe Saletta.

PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA E UNIVERSITA' TELEMATICA PEGASO FIRMANO UN ACCORDO DI COOPERAZIONE - Leggi il resto

 GLI AZZURRI DELLA NAZIONALE PRE JUNIORES MASCHILE DI PALLAVOLO RICEVUTI  DA GIUSEPPE RAFFA. “LA PROVINCIA  - HA DETTO IL PRESIDENTE – E’ ANCHE LA CASA DELLO SPORT”

GLI AZZURRI DELLA NAZIONALE PRE JUNIORES MASCHILE DI PALLAVOLO RICEVUTI DA GIUSEPPE RAFFA. “LA PROVINCIA - HA DETTO IL PRESIDENTE – E’ ANCHE LA CASA DELLO SPORT”

La nazionale italiana pre juniores maschile di pallavolo è stata ricevuta dal presidente della Provincia Giuseppe Raffa. All’incontro, svoltosi nel salone di rappresentanza dell’Ente, hanno preso parte il vicepresidente Giovanni Verduci, l’assessore Giuseppe Pirrotta, il vicepresidente del Consiglio Giuseppe Saletta e i consiglieri Giuseppe Longo, Demetrio Cara e Pierpaolo Zavettieri. L’avvenimento ha registrato anche la partecipazione del Presidente regionale del CONI Demetrio Praticò, di quello Provinciale Antonio Laganà, del presidente provinciale della Fipav Domenico Panuccio, di dirigenti sportivi e tecnici di volley. Una volta sbarcati all’aeroporto dello Stretto, i giovani pallavolisti azzurri, prima di raggiungere Cinquefrondi per uno stage di cinque giorni, sono stati ospitati da Raffa che li ha intrattenuti in uno cordiale scambio di vedute, soffermandosi, in particolare, sugli effetti positivi che lo sport ha sulla valorizzazione del territorio. Ai ragazzi, il Presidente ha augurato una buona permanenza in provincia di Reggio Calabria e, in particolare, a Cinquefrondi la cui ospitalità è una delle prerogative di una comunità ricca di storia e tradizioni. E’ seguito uno scambio di doni, con Raffa che ha particolarmente apprezzato il dono di una maglietta della nazionale di volley con il suo nome.

GLI AZZURRI DELLA NAZIONALE PRE JUNIORES MASCHILE DI PALLAVOLO RICEVUTI DA GIUSEPPE RAFFA. “LA PROVINCIA - HA DETTO IL PRESIDENTE – E’ ANCHE LA CASA DELLO SPORT” - Leggi il resto

 IL PRESIDENTE RAFFA, "DOPO IL TRASBORDO DELLE ARMI CHIMICHE, IL GOVERNO RENZI  MANTENGA GLI IMPEGNI SU GIOIA TAURO"

IL PRESIDENTE RAFFA, "DOPO IL TRASBORDO DELLE ARMI CHIMICHE, IL GOVERNO RENZI MANTENGA GLI IMPEGNI SU GIOIA TAURO"

“Vorrei già pensare a domani. Se il porto di Gioia Tauro ha dimostrato di essere un’eccellenza, non serve solo per conquistare un baluardo internazionale e affermare che il Governo italiano ha risolto un problema. E’ vero: ne ha risolto uno, ma adesso ha il dovere di risolverne tanti altri. E non solo quello relativo alla Zes, sulla quale non riusciamo a capire cosa bisogna fare e soprattutto l’iter che ha seguito l’impegno assunto dal Governo centrale nell’immediatezza della decisione del trasbordo a Gioia Tauro delle armi chimiche siriane. Pretendiamo di più per lo scalo reggino e per tutto il territorio. Per questo vogliamo attenzione, ascolto e condivisione con l’Esecutivo Renzi – oggi è stato presente il ministro Galletti, al quale ho avuto modo di esprimere questo mio pensiero – su un progetto di rilancio di quest’area. Il futuro è rappresentato da tutte queste popolazioni che oggi hanno vissuto momenti di grande apprensione e timore e che ci chiedono che questa giornata non rimanga un episodio isolato, ma diventi invece una nuova attenzione in termini di sviluppo socio-economico e occupazionale. Il porto di Gioia Tauro non ha mai conosciuto un decollo ideale.

IL PRESIDENTE RAFFA, "DOPO IL TRASBORDO DELLE ARMI CHIMICHE, IL GOVERNO RENZI MANTENGA GLI IMPEGNI SU GIOIA TAURO" - Leggi il resto

CAMPO SCUOLA DEL RIONE MODENA: E’ STATO DOTATO DEL PRIMO DEI TRE MODULI, QUELLO RELATIVO AGLI SPOGLIATOI. L’IMPEGNO DEL PRESIDENTE RAFFA DIVENTA CONCRETO

CAMPO SCUOLA DEL RIONE MODENA: E’ STATO DOTATO DEL PRIMO DEI TRE MODULI, QUELLO RELATIVO AGLI SPOGLIATOI. L’IMPEGNO DEL PRESIDENTE RAFFA DIVENTA CONCRETO

Il primo dei tre moduli, quello relativo agli spogliatoi, è stato sistemato questa mattina all’interno del “Campo Scuola” del rione Modena di Reggio Calabria. L’arrivo della struttura è il primo passo verso la riapertura dell’impianto di atletica leggera dove, quotidianamente, si registra la presenza di atleti e di cittadini delle diverse fasce d’età che svolgono attività fisica. L’impegno assunto dal presidente della Provincia Giuseppe Raffa d’impedire la chiusura di questo polo di aggregazione socio – sportiva, con l’arrivo del primo modulo, è diventato concreto. Entro lunedì prossimo l’ex campo Coni sarà dotato degli altri due moduli prefabbricati: quello che dovrà ospitare i servizi igienici e le docce e l’ultimo da adibire a infermeria.

CAMPO SCUOLA DEL RIONE MODENA: E’ STATO DOTATO DEL PRIMO DEI TRE MODULI, QUELLO RELATIVO AGLI SPOGLIATOI. L’IMPEGNO DEL PRESIDENTE RAFFA DIVENTA CONCRETO - Leggi il resto

GIUSEPPE RAFFA: "PER  IL PAREGGIO DI BILANCIO DELLA REGIONE EVITARE L’AUMENTO DELLE TARIFFE SUI RIFIUTI E TROVARE RISORSE  ATTRAVERSO TAGLI E RECUPERI DA ALTRI SETTORI

GIUSEPPE RAFFA: "PER IL PAREGGIO DI BILANCIO DELLA REGIONE EVITARE L’AUMENTO DELLE TARIFFE SUI RIFIUTI E TROVARE RISORSE ATTRAVERSO TAGLI E RECUPERI DA ALTRI SETTORI

“Se l’aumento delle tariffe sui rifiuti, così come giustificato dall’assessore regionale Pugliano nel corso dell’incontro con i sindaci è legato al pareggio di bilancio che gli enti devono garantire, è un’idea davvero assurda che provoca un vero e proprio salasso al bilancio delle famiglie calabresi. La strategia del trasferimento dei rifiuti fuori regione è un costo che non può essere, in nome dei conti in pareggio, scaricato sui sindaci e di conseguenza sui cittadini”. Lo ha affermato il presidente della Provincia di Reggio Calabria Giuseppe Raffa, al termine dell’incontro che i sindaci calabresi hanno avuto a palazzo Campanella con l’assessore Pugliano e con il presidente del Consiglio Franco Talarico.

GIUSEPPE RAFFA: "PER IL PAREGGIO DI BILANCIO DELLA REGIONE EVITARE L’AUMENTO DELLE TARIFFE SUI RIFIUTI E TROVARE RISORSE ATTRAVERSO TAGLI E RECUPERI DA ALTRI SETTORI - Leggi il resto

RIAPERTA LA SP 2 BIS  NEL TRATTO SITIZANO COSOLETO. LA SODDISFAZIONE DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA GIUSEPPE RAFFA

RIAPERTA LA SP 2 BIS NEL TRATTO SITIZANO COSOLETO. LA SODDISFAZIONE DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA GIUSEPPE RAFFA

E’ stata riaperta al traffico la SP 2 bis, nel segmento che attraversa la frazione Sitizano di Cosoleto, chiuso a causa degli eventi alluvionali del dicembre 2008 e gennaio 2009. I lavori sono stati realizzati dalla società Impresappalti s.r.l aggiudicataria dell’apposita gara d’appalto, con fondi tratti dal bilancio della Provincia. Rispetto allo stanziamento iniziale di un milione e settecentomila euro, l’intervento ammonta a un milione di euro. All’inaugurazione del nuovo tracciato, complessivamente quattrocento metri, ha preso parte il presidente Giuseppe Raffa, gli assessori Gaetano Rao e Domenico Giannetta, la dirigente del Settore Viabilità ing. Domenica Catalfamo, la funzionaria del settore Ing. Paola Rogolino, l’ufficio della direzione dei lavori rappresentato dall’ing. Bruno Polifroni e dall’architetto Santo Fedele, il titolare dell’impresa che ha eseguito i lavori Gennaro De Martino, Sindaci della zona e rappresentanti della società civile.

RIAPERTA LA SP 2 BIS NEL TRATTO SITIZANO COSOLETO. LA SODDISFAZIONE DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA GIUSEPPE RAFFA - Leggi il resto

 SICUREZZA DELLA SGC “IONIO – TIRRENO”: RAFFA RICEVE IL COMITATO “AMICI DEL LUPO” DI POLISTENA, SORTO SPONTANEAMENTE DOPO L’INCIDENTE CHE HA PROVOCATO IL DECESSO  DEL CALCIATORE FRANCESCO ZERBI.

SICUREZZA DELLA SGC “IONIO – TIRRENO”: RAFFA RICEVE IL COMITATO “AMICI DEL LUPO” DI POLISTENA, SORTO SPONTANEAMENTE DOPO L’INCIDENTE CHE HA PROVOCATO IL DECESSO DEL CALCIATORE FRANCESCO ZERBI.

La sicurezza della strada Ionio –Tirreno è stato l’argomento preso in esame dal presidente Giuseppe Raffa e da una delegazione del comitato “Amici del Lupo” di Polistena, sorto spontaneamente dopo l’incidente del 29 maggio scorso a seguito del quale ha perso la vita il calciatore del Cittanova Francesco Zerbi di 34 anni. Nei giorni scorsi, in una lettera inviata ai rappresentanti istituzionali nazionali e locali, gli amici del calciatore originario di Mammola avevano chiesto interventi di messa in sicurezza dell’importante arteria perché – scrivevano – “non vogliamo più vedere morire altre persone, non vogliamo più vedere altri bambini rimanere orfani o altre mogli e genitori piangere, solo perché voi non fate niente per mettere questa strada in sicurezza”. Il Presidente della Provincia, ancorché l’Ente da lui guidato non abbia alcuna competenza sull’arteria, ha accolto l’appello e, nella mattinata di oggi, ha ricevuto una folta rappresentanza del Comitato in questione, composta anche da Michela e Giuseppe Zerbi, germani dello sfortunato calciatore padre di tre figli.

SICUREZZA DELLA SGC “IONIO – TIRRENO”: RAFFA RICEVE IL COMITATO “AMICI DEL LUPO” DI POLISTENA, SORTO SPONTANEAMENTE DOPO L’INCIDENTE CHE HA PROVOCATO IL DECESSO DEL CALCIATORE FRANCESCO ZERBI. - Leggi il resto

 GRAZIE ALLA PROVINCIA RIAPRE IL “CAMPO SCUOLA” DEL RIONE MODENA

GRAZIE ALLA PROVINCIA RIAPRE IL “CAMPO SCUOLA” DEL RIONE MODENA

Il campo Coni riapre grazie all’impegno dell’Amministrazione provinciale di Reggio Calabria. L’inagibilità e la conseguente chiusura del “Campo Scuola” di atletica leggera del rione Modena di Reggio Calabria è stato al centro della protesta non solo di quanti praticano sport agonistico e del CONI, ma anche di cittadini appartenenti alle diverse fasce d’età che nell’impianto, di proprietà del Comune, svolgono attività fisica. La vicenda è stata seguita con particolare attenzione dal Presidente Giuseppe Raffa il quale si è attivato con il Comune trovando nella dottoressa Carmela Stracuzza, dirigente del Settore Sport di Palazzo San Giorgio, una valida interlocutrice che ha dimostrato garbo istituzionale e grande disponibilità alla soluzione del problema. E così l’Ente di via Foti ha assunto l’impegno di garantire la fruizione al pubblico dell’impianto, mettendo a disposizione le strutture necessarie a superare quelle criticità che, nell’aprile scorso, avevano portato alla sua chiusura.

GRAZIE ALLA PROVINCIA RIAPRE IL “CAMPO SCUOLA” DEL RIONE MODENA - Leggi il resto

“La figura del carabiniere e’ indissolubilmente legata alla storia della Calabria”. Questo il pensiero del presidente Giuseppe Raffa,  a margine della manifestazione di Bianco per il  bicentenario della fondazione della Benemerita

“La figura del carabiniere e’ indissolubilmente legata alla storia della Calabria”. Questo il pensiero del presidente Giuseppe Raffa, a margine della manifestazione di Bianco per il bicentenario della fondazione della Benemerita

Nella storia della Calabria c’è sempre la figura di un carabiniere, un uomo della Benemerita, pronto ad intervenire in quella giungla sociale in cui la paura e i pericoli rappresentano alcuni dei principali ostacoli allo sviluppo di una terra bella e generosa. Negli ultimi due secoli, infatti, la figura del carabiniere è indissolubilmente legata alla vita del Paese e del nostro territorio con un costante impegno nella difesa delle libertà individuali e collettive, dell’ordine democratico e con grandi esempi di solidarietà. Una presenza importante anche dal punto di vista culturale perché l’esempio dell’Arma, qui da noi, frantumando vecchi retaggi, continua ad incidere sulla formazione delle coscienze delle nuove generazioni, dunque al riscatto sociale. Il tributo di vite umane pagato dall’Arma per garantire la presenza dello Stato e del suo ordinamento è stato alto e nessuno, mai, potrà cancellare il grande senso del dovere che quotidianamente ci viene trasmesso da questi presidi di legalità che sono le caserme sparse su tutto il territorio.

“La figura del carabiniere e’ indissolubilmente legata alla storia della Calabria”. Questo il pensiero del presidente Giuseppe Raffa, a margine della manifestazione di Bianco per il bicentenario della fondazione della Benemerita - Leggi il resto

Rete viaria provinciale, consegnati i lavori di ripristino della sp 2 in territorio di benestare. Entro 150 giorni la conclusione dell’intervento. La  soddisfazione del presidente Raffa

Rete viaria provinciale, consegnati i lavori di ripristino della sp 2 in territorio di benestare. Entro 150 giorni la conclusione dell’intervento. La soddisfazione del presidente Raffa

Sono stati consegnati i lavori di ripristino della SP 2 ( dal km 66 al km 84) in territorio del comune di Benestare, finanziati con i fondi del bilancio dell’Amministrazione provinciale per un importo complessivo di 246 mila euro. L’intervento, che a conclusione dell’iter di gara era stato assegnato all’impresa “ Scuteri costruzioni s.r.l.”, consiste nella realizzazione di un muro di controripa e nella messa in sicurezza di un costone mediante la posa in opera di rete metallica. Il contratto, registrato presso l’Agenzia delle Entrate lo scorso 12 maggio, prevede che i lavori dovranno essere ultimati in 150 giorni, comunque entro e non oltre il 26 ottobre 2014. Responsabile unico del procedimento (RUP) è il geometra Antonio Romeo (tecnico del Settore 12 (Viabilità –Trasporti – Catasto strade) dell’Ente di via Foti, mentre il direttore dei lavori è l’ing. Giuseppe Spadaro, professionista esterno.

Rete viaria provinciale, consegnati i lavori di ripristino della sp 2 in territorio di benestare. Entro 150 giorni la conclusione dell’intervento. La soddisfazione del presidente Raffa - Leggi il resto

 Un punto del valore di un centesimo di euro per ogni chilogrammo di differenziata conferita nelle isole ecologiche.  Un beneficio per i cittadini grazie alla “rd smart” della Provincia

Un punto del valore di un centesimo di euro per ogni chilogrammo di differenziata conferita nelle isole ecologiche. Un beneficio per i cittadini grazie alla “rd smart” della Provincia

Le famiglie residenti in sedici comuni della provincia di Reggio, nei prossimi giorni, riceveranno una smart card per la raccolta differenziata. L’iniziativa, denominata “RD Smart” (raccolta differenziata smart) è stata illustrata, nel corso di una conferenza stampa, dal presidente della Provincia Giuseppe Raffa, dal dirigente del settore Ambiente dello stesso Ente Carmelo Barbaro e da Teresa Puntura della Team S.p.A. di Roma. All’incontro hanno preso parte i rappresentanti dei comuni che hanno aderito all’iniziativa. Nell’occasione sono state consegnate ai sindaci le prime diecimila “RD Smart”: strumento che consente di accumulare punti per ogni chilo di rifiuto differenziato conferito in una delle dieci isole ecologiche al servizio dei comuni di Melicucco, Melicuccà, Cardeto, Santa Cristina in Aspromonte, Sant’Eufemia d’Aspromonte, Seminara, San Procopio, Motta San Giovanni, Roccella Ionica, Cittanova, Riace, Sinopoli, Mammola, Oppido Mamertina, Terranova Sappo Minulio e Scido. Nella card sarà accreditato un punto per ogni chilogrammo di carta, cartone, alluminio o metallo; quattro, invece, i punti per ogni pezzo di residuo ingombrate, elettrico o elettronico. Un punto equivale a un centesimo di euro. Il bonus accreditato, in tutto o in parte, potrà essere utilizzato per acquistare merce o servizi di vario genere ( dal settore alimentare a quello della telefonia, dai viaggi alle vacanze o di altre tipologie) presso settori o punti vendita territoriali. Ad ogni buon conto gli esercizi convenzionati si possono trovare all’indirizzo e-mail www.ipternetwork.it.

Un punto del valore di un centesimo di euro per ogni chilogrammo di differenziata conferita nelle isole ecologiche. Un beneficio per i cittadini grazie alla “rd smart” della Provincia - Leggi il resto

 ENTRO 365 GIORNI, OPPIDO MAMERTINA AVRA’ LA NUOVA SEDE DEL  LICEO SCIENTIFICO E DELL’ISTITUTO INDUSTRIALE. IL PRESIDENTE RAFFA E L’ASSESSORE GIANNETTA  HANNO CONSEGNATO I LAVORI. DA DOMANI L’ATTIVITA’ DI CANTIERE

ENTRO 365 GIORNI, OPPIDO MAMERTINA AVRA’ LA NUOVA SEDE DEL LICEO SCIENTIFICO E DELL’ISTITUTO INDUSTRIALE. IL PRESIDENTE RAFFA E L’ASSESSORE GIANNETTA HANNO CONSEGNATO I LAVORI. DA DOMANI L’ATTIVITA’ DI CANTIERE

Entro un anno, la Città di Oppido Mamentina sarà dotata di un moderno plesso scolastico che ospiterà il Liceo Scientifico e l’Istituto Industriale per l’informatica e le telecomunicazioni. I lavori della struttura, finanziati dalla Provincia, sono stati consegnati all’impresa aggiudicataria dell’appalto, l’Elettromical s.r.l. di Reggio Calabria, dal presidente dell’Ente Giuseppe Raffa. All’adempimento hanno preso parte anche l’assessore provinciale Domenico Giannetta e il RUP, architetto Loredana Briante del Settore “Edilizia Scolastica” della Provincia. L’area che ospiterà l’insediamento, situata nella zona centrale del paese, supera di poco i quattromila metri quadri. Nel complesso, due blocchi di seicento e mille metri di coperto (quattro pieni fuori terra e un seminterrato), saranno ricavati 24 aule e sei laboratori Il costo dell’opera, così come previsto dal capitolato, supera di poco il milione e trecentomila euro.

ENTRO 365 GIORNI, OPPIDO MAMERTINA AVRA’ LA NUOVA SEDE DEL LICEO SCIENTIFICO E DELL’ISTITUTO INDUSTRIALE. IL PRESIDENTE RAFFA E L’ASSESSORE GIANNETTA HANNO CONSEGNATO I LAVORI. DA DOMANI L’ATTIVITA’ DI CANTIERE - Leggi il resto

La Provincia di Reggio Calabria parte attiva  nell’ambito del progetto “Garanzia Giovani” per la lotta alla disoccupazione giovanile

La Provincia di Reggio Calabria parte attiva nell’ambito del progetto “Garanzia Giovani” per la lotta alla disoccupazione giovanile

La Provincia di Reggio Calabria parte attiva nell’ambito del progetto “Garanzia Giovani” per la lotta alla disoccupazione giovanile. Il protagonismo dell’Ente presieduto da Giuseppe Raffa è emerso nel corso di un convegno della Cisl territoriale e del coordinamento donne dello stesso sindacato, svoltosi nella sala delle conferenze della sede storia della Provincia. “Sfidare … un giovane in tutte le aziende” è stato l’argomento dell’appuntamento coordinato da Domenico Serranò, segretario generale della Cis di Reggio Calabria, al quale è intervenuto, per un saluto istituzionale, il Presidente Raffa. Tra i relatori anche il dirigente del settore Lavoro della Provincia, dott. Francesco Macheda, che ha trattato il tema “I centri per l’impiego e ‘Garanzia giuovani’: ruolo ed opportunità”.

La Provincia di Reggio Calabria parte attiva nell’ambito del progetto “Garanzia Giovani” per la lotta alla disoccupazione giovanile - Leggi il resto

 PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE, UN PRIMO RISPARMIO DI OLTRE 4 MILIONI DI EURO

PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE, UN PRIMO RISPARMIO DI OLTRE 4 MILIONI DI EURO

Non si registrano ritardi nel cronoprogramma relativo al processo di razionalizzazione delle risorse e d’innovazione dei servizi varato dalla Giunta provinciale guidata da Giuseppe Raffa. Di fronte a norme statali sempre più rigorose nel trasferimento delle risorse alle Province, l’Ente di via Foti, già prima del varo della “spending review”, ha avviato un’accurata ricognizione di alcune attività che, pur rivestendo una valenza strategica per il territorio, necessitavano di un’efficace azione riorganizzativa. Il processo ha interessato, tra l’altro, gli uffici dislocati sul territorio che svolgono una funzione periferica di importanti Settori con l’Agricoltura, la Formazione professionale, i Centri per l’impiego, gli immobili adibiti ad uso scolastico ed altre articolazioni territoriali. I risparmi fin qui realizzatii per la disdetta di locazioni nel settore dell’istruzione scolastica degli istituti di II grado ammontano a 1.293.048,97 euro.

PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE, UN PRIMO RISPARMIO DI OLTRE 4 MILIONI DI EURO - Leggi il resto

AGENZIA DEI BENI CONFISCATI, PROTESTA IL PRESIDENTE GIUSEPPE RAFFA:  <<DAL TRASFERIMENTO, LA ‘NDRANGHETA TRARREBBE ULTERIORE  FORZA PER UNA SUA LEGITTIMAZIONE SOCIALE>>

AGENZIA DEI BENI CONFISCATI, PROTESTA IL PRESIDENTE GIUSEPPE RAFFA: <<DAL TRASFERIMENTO, LA ‘NDRANGHETA TRARREBBE ULTERIORE FORZA PER UNA SUA LEGITTIMAZIONE SOCIALE>>

<<Il Governo Renzi ha deciso di trasferire l’Agenzia nazionale per i beni confiscati che Berlusconi aveva istituito a Reggio Calabria. La presenza nella città dello Stretto dell’Agenzia, nel momento in cui è stata localizzata, non era solo una questione tecnica legata all’ingente matrimonio sottratto ai clan del nostro territorio quanto un segnale di legalità e di forte presenza dello Stato>>. Lo afferma il presidente della Provincia di Reggio Calabria Giuseppe Raffa il quale non fa sconti al suo ex “collega” fiorentino deciso a <<cancellare - dice - i segni di un recente passato che ha visto protagonisti gli odierni avversari politici i quali, diversamente dall’attuale Capo del Governo, erano legittimati dall’investitura popolare.

AGENZIA DEI BENI CONFISCATI, PROTESTA IL PRESIDENTE GIUSEPPE RAFFA: <<DAL TRASFERIMENTO, LA ‘NDRANGHETA TRARREBBE ULTERIORE FORZA PER UNA SUA LEGITTIMAZIONE SOCIALE>> - Leggi il resto

 LA GIUNTA PROVINCIALE  DELIBERA LA COSTITUZIONE DI UN OSSERVATORIO SUL CYBERBULLISMO

LA GIUNTA PROVINCIALE DELIBERA LA COSTITUZIONE DI UN OSSERVATORIO SUL CYBERBULLISMO

Il fenomeno adolescenziale del bullismo online sarò monitorato da un apposito osservatorio la cui nascita è stata decisa dell’Amministrazione provinciale. L’Esecutivo dell’Ente presieduto da Giuseppe Raffa, nell’odierna seduta, infatti, ha deliberato la costituzione di un osservatorio provinciale sul cyberbullismo al fine di monitorare il fenomeno, comprenderne efficacemente i disagi per poi pianificare, mediante azioni sistemiche, misure atte a prevenirli.

LA GIUNTA PROVINCIALE DELIBERA LA COSTITUZIONE DI UN OSSERVATORIO SUL CYBERBULLISMO - Leggi il resto

DEMOLIZIONE DEL VECCHIO TRACCIATO  A3 SCILLA – BAGNARA: IL MINISTERO DELL’AMBIENTE  “CERTIFICA” LE RAGIONI DELLA PROVINCIA CHE CONSIDERA L’ABBATTIMENTO  UN GRAVE PERICOLO AMBIENTALE E  PROVOCA LA CANCELLAZIONE DELLO SPLENDIDO SCENARIO DELLA “COSTA VIOLA”.

DEMOLIZIONE DEL VECCHIO TRACCIATO A3 SCILLA – BAGNARA: IL MINISTERO DELL’AMBIENTE “CERTIFICA” LE RAGIONI DELLA PROVINCIA CHE CONSIDERA L’ABBATTIMENTO UN GRAVE PERICOLO AMBIENTALE E PROVOCA LA CANCELLAZIONE DELLO SPLENDIDO SCENARIO DELLA “COSTA VIOLA”.

L’Amministrazione provinciale di Reggio Calabria non è più sola nella battaglia contro l’Anas che, senza tenere conto delle istanze del territorio, ha deciso di demolire il tracciato dismesso dell’A3 nel tratto tra Bagnara Calabra e Scilla. Un forte alleato istituzionale come il Ministero dell’Ambiente si è schierato al fianco dell’Ente guidato da Giuseppe Raffa che da qualche anno, con l’assessore alla Pianificazione territoriale Giuseppe Pirrotta, ha avviato un braccio di ferro per impedire la demolizione del vecchio tracciato che attraversa il territorio della “Costa Viola”. Un segmento della vecchia Salerno – Reggio Calabria che la Provincia, con un proprio progetto, vorrebbe trasformare in litoranea: un collegamento mare – monte in grado di agevolare lo sviluppo socio- turistico ed economico di una delle zone più belle dello Stretto di Messina. La vicenda, che da più parti ( istituzioni territoriali, associazioni ambientaliste, FAI, operatori turistici, comitati spontanei di cittadini) viene definita assurda, inconcepibile e in contrasto con la tutela ambientale e gli interessi del territorio, dura da oltre due anni, da quando erano ancora in corso i lavori per realizzare il nuovo tracciato dell’A3.

DEMOLIZIONE DEL VECCHIO TRACCIATO A3 SCILLA – BAGNARA: IL MINISTERO DELL’AMBIENTE “CERTIFICA” LE RAGIONI DELLA PROVINCIA CHE CONSIDERA L’ABBATTIMENTO UN GRAVE PERICOLO AMBIENTALE E PROVOCA LA CANCELLAZIONE DELLO SPLENDIDO SCENARIO DELLA “COSTA VIOLA”. - Leggi il resto

Giuseppe Raffa:” Chi si accosta alla musica non impugnerà mai un’arma preferendola ad uno strumento musicale che rappresenta un importante strumento di riscatto socio- culturale del territorio”

Giuseppe Raffa:” Chi si accosta alla musica non impugnerà mai un’arma preferendola ad uno strumento musicale che rappresenta un importante strumento di riscatto socio- culturale del territorio”

“La provincia di Reggio possiede uno straordinario patrimonio di giovani talenti che continuano a mettersi in mostra e ad affermarsi nel mondo artistico nazionale”. Parole sentite quelle pronunciate da Giuseppe Raffa nel corso della conferenza stampa, svoltasi in una delle sale di palazzo Amaduri di Gioiosa Ionica, di presentazione del progetto “Oltre ogni limite” del baritono Vincenzo Nizzardo, prodotto dalla casa discografica della famiglia Reitano. “Conosco la storia di Vincenzo – ha detto Raffa –: un ragazzo che si è fatto strada perché è bravo, perché studia, perché continua il suo percorso artistico con grandi sacrifici. Nessuno gli ha regalato nulla: il nostro Vincenzo è il testimonial della meritocrazia di tanti altri giovani della nostra terra. Dietro qualsiasi espressione artistica importante c’è sempre una grande famiglia che trasmette valori come la solidarietà, il senso del dovere, il rispetto, la condivisione e la solidarietà. Una famiglia, quella del nostro giovane baritono, che continua a stargli accanto e che lo aiuta ad esprimere al meglio le sue grandi doti di talento. Siamo fieri di questo nostro conterraneo che, come abbiamo fatto in passato, continueremo a seguire in questo suo esaltante percorso artistico”.

Giuseppe Raffa:” Chi si accosta alla musica non impugnerà mai un’arma preferendola ad uno strumento musicale che rappresenta un importante strumento di riscatto socio- culturale del territorio” - Leggi il resto

"Il porto come volano di sviluppo della Locride", lo sostiene il presidente Raffa parlando dello scalo di Roccella Ionica

"Il porto come volano di sviluppo della Locride", lo sostiene il presidente Raffa parlando dello scalo di Roccella Ionica

<<Con la firma dell’atto di concessione della gestione dello scalo da diporto alla società “Porto delle grazie”, Roccella Ionica, finalmente, realizza un suo sogno. Dopo dieci anni di lotte contro l’apparato burocratico, finalmente, è stato completato un iter e, adesso, si aprono nuove prospettive di sviluppo socio- turistico, dunque, anche di natura economica. In questa nostra terra, purtroppo, capita anche che dall’idea di realizzare una qualsiasi struttura all’ultimazione della stessa intercorrono tempi biblici e, a volte, addirittura non si riesce a completarla>>. Lo ha detto Giuseppe Raffa, presidente della Provincia, nel corso della cerimonia della firma della concessione dello scalo marittimo di Roccella ad una società composta da Italia Navigando (51%), dalla locale Amministrazione comunale (20%) e da due imprenditori del comprensorio (29%).

"Il porto come volano di sviluppo della Locride", lo sostiene il presidente Raffa parlando dello scalo di Roccella Ionica - Leggi il resto

CONSEGNATI I LAVORI DELL’IMPIANTO DI PUBBLICA  ILLUMINAZIONE DELLA PROVINCIALE 1, NEL TRATTO TAURIANOVA  - CITTANOVA

CONSEGNATI I LAVORI DELL’IMPIANTO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE DELLA PROVINCIALE 1, NEL TRATTO TAURIANOVA - CITTANOVA

Tre chilometri e mezzo di SP 1, nel tratto Cittanova – Taurianova, saranno dotati dell’impianto di pubblica illuminazione. I lavori per la realizzazione dell’opera, finanziata con i fondi della Provincia, sono stati consegnati questa mattina dal presidente dell’Ente Giuseppe Raffa, alla presenza del consigliere provinciale Francesco D’Agostino, all’impresa aggiudicataria della relativa gara d’appalto. Il segmento di viabilità interessato all’impianto di illuminazione è caratterizzato dalla presenza di intenso traffico che, soprattutto durante le serate piovose, farebbe aumentare la pericolosità. Un aspetto, quello della sicurezza, che l’Amministrazione guidata da Giuseppe Raffa considera una delle priorità dell’attività politico- amministrativa dell’Istituzione intermedia. L’impianto è stato progettato dai tecnici del Settore 12, diretto dall’ingegnere Domenica Catalfano, con il geometra Francesco D’Agostino. La consegna lavori (importo a base d’asta di circa 300 mila euro) ha registrato la presenza dei tecnici della Provincia, geometra Arcangelo Zagari (Responsabile Unico del Procedimento) e ing. Paolo Labate (direttore dei lavori).

CONSEGNATI I LAVORI DELL’IMPIANTO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE DELLA PROVINCIALE 1, NEL TRATTO TAURIANOVA - CITTANOVA - Leggi il resto

 <<Quando “muore”  un giornale è un grave handicap per le nostre libertà costituzionali>>. La Giunta Provinciale ha espresso solidarietà ai giornalisti e alle maestranze de “L’Ora della Calabria”

<<Quando “muore” un giornale è un grave handicap per le nostre libertà costituzionali>>. La Giunta Provinciale ha espresso solidarietà ai giornalisti e alle maestranze de “L’Ora della Calabria”

Preoccupazione per la chiusura del quotidiano “L’Ora della Calabria” è stata espressa dalla Giunta provinciale nella sua ultima riunione, nel corso della quale sono stati affrontati temi di grande valenza sociale legati all’attuale situazione economica e occupazionale e riconducibili al diritto costituzionalmente garantito della libertà di pensiero e di espressione. Temi, questi, che caratterizzano in negativo la vita della nostra regione e che rischiano di mettere in pericolo la coesione sociale, la convivenza civile e la stessa democrazia.

<<Quando “muore” un giornale è un grave handicap per le nostre libertà costituzionali>>. La Giunta Provinciale ha espresso solidarietà ai giornalisti e alle maestranze de “L’Ora della Calabria” - Leggi il resto

 OLTRE TRENTA MILIONI DI EURO INVESTITI DALLA PROVINCIA NELL’ULTIMO ANNO PER L’AGIBILITA’ DELLA RETE VIARIA DI SUA COMPETENZA.

OLTRE TRENTA MILIONI DI EURO INVESTITI DALLA PROVINCIA NELL’ULTIMO ANNO PER L’AGIBILITA’ DELLA RETE VIARIA DI SUA COMPETENZA.

Oltre trenta milioni di euro sono stati i fondi che la Provincia, nell’ultimo anno, ha destinato agli interventi sulla rete stradale di competenza dell’Ente. Il report del settore Viabilità dell’Amministrazione presieduta da Giuseppe Raffa, riferito al periodo marzo 2013 – aprile 2014, fissa in 30.666.154 euro le somme finalizzate all’ammodernamento e alla messa in sicurezza della rete viaria provinciale. I lavori conclusi ammontano a 7.404.400 euro, gli interventi in corso o in fase di consegna sono di 13.159.728 euro, le progettazioni concluse e prossime al contratto si attestano a 8.082.026 euro, mentre i lavori sospesi per interdittiva o per variante raggiungono la cifra di 2.020.000 euro. Ben diciotto sono i lavori completati.

OLTRE TRENTA MILIONI DI EURO INVESTITI DALLA PROVINCIA NELL’ULTIMO ANNO PER L’AGIBILITA’ DELLA RETE VIARIA DI SUA COMPETENZA. - Leggi il resto

Dopo Pasqua l'avvio dei lavori per l'agibilità del lungomare di Siderno. Tavolo tecnico coordinato dal presidente Raffa

Dopo Pasqua l'avvio dei lavori per l'agibilità del lungomare di Siderno. Tavolo tecnico coordinato dal presidente Raffa

Si stringono i tempi per l’avvio dell’intervento di ripristino e messa in sicurezza del nastro stradale del lungomare di Siderno, danneggiato delle maltempo dello sorso inverno. A tal proposito, questa mattina nella sede della Provincia, si è svolto un tavolo tecnico che ha visto la partecipazione del presidente dell’Ente Giuseppe Raffa, del presidente della terna commissariale del Comune ionico Francesco Tarricone, del vicepresidente della Provincia Giovanni Verduci, dell’assessore alla viabilità Gaetano Rao, del consigliere provinciale Vincenzo Loiero e del presidente del Consorzio di Bonifica “Basso Ionio” Giandomenico Caridi. Ai lavori, oltre alla rappresentanza istituzionale, hanno preso parte anche i tecnici della Provincia ing. Carmelo Barbaro, architetto Giuseppe Mezzatesta (rispettivamente dirigenti del settore Ambiente e Difesa delle Coste), ing. Rocco Cagliostro, Responsabile del procedimento; il dirigente dell’ufficio tecnico comunale di Siderno ing. Vincenzo Errigo e l’ing. Vittorio Carapelli, del consorzio di Bonifica “Basso Ionio”.

Dopo Pasqua l'avvio dei lavori per l'agibilità del lungomare di Siderno. Tavolo tecnico coordinato dal presidente Raffa - Leggi il resto

Dalla mobilità in deroga al lavoro presso l'Amministrazione provinciale

Dalla mobilità in deroga al lavoro presso l'Amministrazione provinciale

Dalla mobilità in deroga al lavoro a tempo determinato nei settori e negli uffici dell’Amministrazione provinciale. Sono i novanta lavoratori che dal prossimo 28 aprile presteranno servizio per la Provincia. Grazie ad un bando regionale, l’Ente guidato da Giuseppe Raffa utilizzerà questo personale rispetto alle singole qualifiche e all’esperienza professionale maturata. Il nuovo personale è composto da amministrativi, ausiliari, geometri, ingegneri e avvocati che saranno impiegati presso i vari settori dell’Amministrazione di via Foti. Gli interessati hanno firmato un contratto di sei mesi, con la prospettiva di proroga che, tuttavia, dipende dalla disponibilità di risorse regionali che nell’attuale fase rappresentano l’80 % del progetto, mentre il rimanente 20% è a carico della Provincia. L’iter avviato lo scorso anno, originariamente, prevedeva l’utilizzo di 50 lavoratori appartenenti al bacino della mobilità in deroga, poi il numero è aumentato di quasi la metà.

Dalla mobilità in deroga al lavoro presso l'Amministrazione provinciale - Leggi il resto

"Le tematiche dello sviluppo del territorio sono indissolubilmente legate alla tutela dell'ambiente", lo ha detto il presidente Raffa in un convegno a Palmi

"Le tematiche dello sviluppo del territorio sono indissolubilmente legate alla tutela dell'ambiente", lo ha detto il presidente Raffa in un convegno a Palmi

Giuseppe Raffa, presidente della Provincia, questa mattina ha visitato la struttura ospedaliera mentre era in corso un’esercitazione alla quale, oltre alle professionalità mediche interne al reparto diretto dal dott. Catanzariti, ha preso parte una rappresentanza dei Vigili del Fuoco. Il Presidente ha assistito, attraverso i monitor della sala controllo, ad alcune importanti fasi di lavoro. Ad accompagnare Raffa, il vicepresidente del Consiglio provinciale Giuseppe Saletta e l’assessore Giuseppe Pirrotta. Dopo aver visitato la struttura, il Presidente si è intrattenuto in cordiale colloquio con il direttore del centro, i medici del reparto e con il personale paramedico. a.l./

"Le tematiche dello sviluppo del territorio sono indissolubilmente legate alla tutela dell'ambiente", lo ha detto il presidente Raffa in un convegno a Palmi - Leggi il resto

Il presidente Raffa visita  il Centro di Medicina Iperbarica di Palmi

Il presidente Raffa visita il Centro di Medicina Iperbarica di Palmi

“Il Centro di Medicina Iperbarica dell’ospedale di Palmi è una delle eccellenze della sanità della provincia reggina. Una struttura di grande affidabilità non solo per le emergenze, ma anche per patologie croniche che richiedono il trattamento di ossigenoterapia intensiva. Questo reparto, diretto dal collega Carmelo Catanzariti, in ordine d’importanza, è il secondo in Italia e assieme a quello di Napoli garantisce assistenza ai cittadini delle regioni meridionali”.

Il presidente Raffa visita il Centro di Medicina Iperbarica di Palmi - Leggi il resto

"Ti lascio una canzone", Chiara e Martina Scarpari in visita alla Provincia

"Ti lascio una canzone", Chiara e Martina Scarpari in visita alla Provincia

Le due gemelle di Varapodio protagoniste della trasmissione di Rai 1 “Ti lascio una canzone” sono state ricevute dal Presidente della Provincia. Chiara e Martina Scarpari, studentesse della scuola media “Raffaele Sammartino”, per quasi un’ora sono rimaste a colloquio con Giuseppe Raffa al quale hanno partecipato la loro fantastica esperienza nella gara canora del programma televisivo di Antonella Clerici. Le due tredicenni, nell’occasione, sono state accompagnate dal papà, dal sindaco di Varapodio Orlando Fazzolari, dagli impresari musicali Renato Funaro e Natale Princi e da alcuni componenti l’organizzazione che cura la loro immagine. Presenti all’incontro anche gli assessori Eduardo Lamberti Castronuovo, Gaetano Rao, Domenico Giannetta. La visita si è svolta in un clima cordiale con Chiara e Martina al centro dell’interesse dei rappresentanti istituzionali i quali hanno chiesto di conoscere i particolari di questa loro esaltante esperienza artistica giunta dopo l’affermazione del giugno dello scorso anno alla manifestazione “Incontro Delianova festival”.

"Ti lascio una canzone", Chiara e Martina Scarpari in visita alla Provincia - Leggi il resto

IL PRESIDENTE RAFFA CONSEGNA I LAVORI PER LA MESSA IN SICUREZZA DELLA SP 3 IN TERRITORIO DI MELITO PORTO SALVO. ENTRO GIUGNO LA FINE DELL’INTERVENTO

IL PRESIDENTE RAFFA CONSEGNA I LAVORI PER LA MESSA IN SICUREZZA DELLA SP 3 IN TERRITORIO DI MELITO PORTO SALVO. ENTRO GIUGNO LA FINE DELL’INTERVENTO

Entro il 30 giugno prossimo verrà messo in sicurezza il tratto di Strada Provinciale 3 ( in territorio del comune di Melito Porto Salvo) interessata da una frana al chilometro 2+400, nel tratto limitrofo al torrente Melito. I lavori dell’intervento sono stati consegnati dal presidente della Provincia Giuseppe Raffa all’impresa Demetrio Iaria s.a.s. di Reggio Calabria, aggiudicataria della gara d’appalto. Per la sistemazione di questo tratto viario, la Provincia ha stanziato dal proprio bilancio fondi per poco più di duecento milioni di euro. L’intervento consisterà nella ricostruzione di un muro di sostegno in cemento armato dotato di “adeguato - si legge nella relazione tecnica - sistema drenante a tergo e fori di drenaggio lungo il paramento verticale, al fine di eliminare spinte idrostatiche. Inoltre, si procederà alla ricostruzione del corpo stradale nel tratto interessato all’intervento e relativa pavimentazione bituminosa, mentre la struttura muraria sarà rivestita con pietra locale al fine di mitigare l’impatto ambientale”. All’adempimento hanno preso parte il direttore dei lavori, ing. Paola Rogolino, il RUP ( Responsabile Unico del Procedimento), geometra Domenico Scordo, il consigliere provinciale Pierpaolo Zavettieri e l’ing. Giuseppe Meduri.

IL PRESIDENTE RAFFA CONSEGNA I LAVORI PER LA MESSA IN SICUREZZA DELLA SP 3 IN TERRITORIO DI MELITO PORTO SALVO. ENTRO GIUGNO LA FINE DELL’INTERVENTO - Leggi il resto

CONSEGNATI I LAVORI PER LA COSTRUZIONE DELLA  PALESTRA –AUDITORIUM  DEL LICEO SCIENTIFICO “MICHELE GUERRISI” DI CITTANOVA

CONSEGNATI I LAVORI PER LA COSTRUZIONE DELLA PALESTRA –AUDITORIUM DEL LICEO SCIENTIFICO “MICHELE GUERRISI” DI CITTANOVA

Una palestra – auditorium per il liceo scientifico “Michele Guerrisi” di Cittannova. I lavori per la realizzazione dell’opera, interamente finanziata dall’Amministrazione provinciale, sono stati consegnati questa mattina dal presidente dell’Ente Giuseppe Raffa ai rappresentanti della “Cogeco” di Polistena, impresa aggiudicataria della relativa gara d’appalto. All’adempimento hanno preso parte il consigliere provinciale Francesco D’Agostino, il dirigente del settore Edilizia scolastica architetto Giuseppe Mezzatesta, il Rup ( Responsabile Unico del Procedimento) architetto Francesco Rigoli e il vicepreside della scuola Marcello Anastasi. Per realizzare la struttura è stato acceso un mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti e l’impresa aggiudicataria dovrà ultimare l’intervento entro 395 giorni a partire da oggi. La realizzazione della palestra – auditorium completa il moderno edificio che, nell’anno scolastico in corso, è frequentato da 850 studenti. Prendendo la parola, Giuseppe Raffa, ha annunciato che la nuova costruzione sarà intitolata al prof. Vincenzo Nasso, l’ex preside della scuola, deceduto negli anni scorsi a seguito di un incidente stradale.

CONSEGNATI I LAVORI PER LA COSTRUZIONE DELLA PALESTRA –AUDITORIUM DEL LICEO SCIENTIFICO “MICHELE GUERRISI” DI CITTANOVA - Leggi il resto

L'Atam non può fallire e la Provincia ricercherà adeguate soluzioni per assicurare la continuità del servizio

L'Atam non può fallire e la Provincia ricercherà adeguate soluzioni per assicurare la continuità del servizio

<<Seguo con attenzione lo sviluppo della crisi dell’Atam, azienda che considero una risorsa importante per la tenuta sociale e lo sviluppo di questa nostra area. Ci stiamo preparando alle sfide programmatiche e amministrative che ci attendono sul percorso costitutivo della città metropolitana. E in questo scenario anche l’Atam dovrà svolgere la sua parte per assicurare un servizio essenziale, quello del trasposto pubblico, migliorandone la qualità e l’integrazione con altri sistemi, in particolare ferroviario e marittimo>>. Lo afferma il presidente dell’Amministrazione provinciale Giuseppe Raffa, impegnato a ricercare adeguate soluzioni in grado di superare l’attuale momento di crisi per assicurare la continuità del servizio pubblico di mobilità e il mantenimento dei livelli occupazionali.

L'Atam non può fallire e la Provincia ricercherà adeguate soluzioni per assicurare la continuità del servizio - Leggi il resto

Soddisfazione del Presidente per l'assoluzione del consigliere Demetrio Cara

Soddisfazione del Presidente per l'assoluzione del consigliere Demetrio Cara

“La decisione della magistratura giudicante di riconoscere la correttezza politico – amministrativa del consigliere provinciale Demetrio Cara rispetto al suo mandato di rappresentante del popolo rafforza la mia fiducia nei confronti della Giustizia verso la quale mi sono sempre rapportato con grande rispetto”. Lo afferma il presidente della Provincia Giuseppe Raffa, dopo la decisione del Gup che, rispetto alle tesi dell’accusa, ha emesso sentenza di assoluzione nei confronti del consigliere eletto nella lista “Raffa Presidente”. Cara era accusato di aver percepito indebitamente rimborsi per spese di viaggio. .

Soddisfazione del Presidente per l'assoluzione del consigliere Demetrio Cara - Leggi il resto

Il PRESIDENTE RAFFA SULLA MORTE DI MONS. GIUSEPPE AGOSTINO

Il PRESIDENTE RAFFA SULLA MORTE DI MONS. GIUSEPPE AGOSTINO

Con mons. Giuseppe Agostino, arcivescovo emerito di Cosenza, scompare una grande figura della Chiesa calabrese e uno strenuo difensore dei diritti dei popoli del Mezzogiorno. Da parroco di San Giorgio al Corso di Reggio a vescovo di Crotone – Santa Severina, fino a Metropolita di Cosenza, mons. Agostino è stato uno dei protagonisti della storia religiosa e sociale della Calabria, regione alle prese con ataviche contraddizioni, con vecchie e nuove povertà e con fenomeni degenerativi che da sempre ne ostacolano lo sviluppo sociale. Uomo di grande cultura, fine teologo, il presule reggino si è sempre mosso in sintonia con la dottrina sociale della Chiesa che lo portò a schierarsi a fianco dei lavoratori delle industrie di Crotone nella cosiddetta “rivolta dei fuochi”. La sua presenza davanti ai cancelli degli stabilimenti dell’Enichem accanto ai manifestanti nel settembre del 1993 fece il giro del mondo, nella vicenda che segnò il definitivo declino dell’unica grande realtà industriale della Calabria. La sua forte presa di posizione contro i poteri mafiosi e la tradizionale presenza dei “capobastone” nella gestione delle feste patronali di numerose comunità calabresi ha contraddistinto un’azione pastorale che ha inciso moltissimo nella formazione delle coscienze.

Il PRESIDENTE RAFFA SULLA MORTE DI MONS. GIUSEPPE AGOSTINO - Leggi il resto

Un intervento urgente per il ripristino della SP 23 di  Roccaforte del Greco

Un intervento urgente per il ripristino della SP 23 di Roccaforte del Greco

Una delegazione di cittadini di Roccaforte del Greco ha partecipato al presidente della Provincia Giuseppe Raffa i disagi degli abitanti del comune montano provocati dalla frana che ha interrotto la circolazione sulla Strada Provinciale 23. All’incontro, svoltosi nella sede dell’Ente, hanno preso parte il consigliere Demetrio Cara e la dirigente del settore Viabilità Domenica Catalfamo. La frana di località Pace impedisce anche il transito dei pullman provocando grossi problemi di mobilità alla popolazione anziana. Il Presidente, che dall’immediatezza del fenomeno franoso segue costantemente la vicenda, ha illustrato alla delegazione lo stato dell’arte dell’iter tecnico- amministrativo propedeutico all’intervento di ripristino e di messa in sicurezza del tratto d’arteria danneggiata delle precipitazioni atmosferiche dei mesi scorsi.

Un intervento urgente per il ripristino della SP 23 di Roccaforte del Greco - Leggi il resto

Da oggi la campagna promozionale per incentivare l'acquisto di elettrodomestici a basso consumo energetico

Da oggi la campagna promozionale per incentivare l'acquisto di elettrodomestici a basso consumo energetico

E' partita questa mattina la campagna promozionale della Provincia di Reggio Calabria per incentivare l’acquisto di elettrodomestici e condizionatori ad inverter a basso consumo energetico di classe A+. Con l’iniziativa, denominata “Scegli la classe A+”, i rivenditori che hanno aderito a questa campagna (che non riguarda i centri commerciale) nel limite del budget loro assegnato praticheranno uno sconto di 250 euro per un frigorifero, un frigocongelatore o congelatore (portata minima 250 litri); 150 euro per l’acquisto di una lavatrice o lavastoviglie; e 250 euro per l’acquisto di un condizionatore ad inverter. I rivenditori che attueranno la campagna promozionale sul risparmio energetico operano su tutto il territorio provinciale: otto con esercizio commerciale nel Comune di Reggio ( di cui uno a Campo Calabro), otto nell’area tirrenica e cinque in quella ionica.

Da oggi la campagna promozionale per incentivare l'acquisto di elettrodomestici a basso consumo energetico - Leggi il resto

Commissione Trasporti di Montecitorio, oggi audizione del presidente Raffa

Commissione Trasporti di Montecitorio, oggi audizione del presidente Raffa

Trasferta romana del presidente della Provincia Giuseppe Raffa che questa mattina sarà uno dei protagonisti dell’audizione innanzi la Commissione Trasporti della Camera dei Deputati, presieduta dall’on. Michele Meda. Oltre a Raffa saranno ascoltati anche i rappresentanti dei comuni di Messina, Reggio e Villa San Giovanni e delle Provincie di Reggio e Messina. L’appuntamento di Montecitorio segue di poco più di un mese la discussione della risoluzione sul potenziamento dei trasporti nello Stretto presentata dal deputato peloritano Vincenzo Garofalo, sulla quale il Governo pro tempore aveva espresso parere favorevole.

Commissione Trasporti di Montecitorio, oggi audizione del presidente Raffa - Leggi il resto

SOLO UNA CLASSE POLITICA CHE ANTEPONE IL BENE COMUNE ALL’INTERESSE DI PARTE PUO’ IPOTIZZARE CHE REGGIO CALABRIA   ABBIA INTRAPRESO LA STRADA PER   DIVENTARE UN NUOVO MODELLO DI POLIS

SOLO UNA CLASSE POLITICA CHE ANTEPONE IL BENE COMUNE ALL’INTERESSE DI PARTE PUO’ IPOTIZZARE CHE REGGIO CALABRIA ABBIA INTRAPRESO LA STRADA PER DIVENTARE UN NUOVO MODELLO DI POLIS

Di Giuseppe Raffa Il senso dello Stato e l’etica della politica. Un tema quasi dimenticato dal cittadino di una società caratterizzata da gravi tensioni sociali, civili e politiche. Al senso dello Stato si richiama mons. Giuseppe Fiorini Morosini, l’arcivescovo metropolita di Reggio Calabria – Bova, nella sua recente “lettera alla città”. Il suo invito alla riflessione è quanto mai attuale ove si consideri la grave crisi economica e sociale in cui è sprofondata la più grande città della Calabria. Il richiamo del presule giunge dall’attenta analisi di una società che sembra abbia perso quegli antichi valori, come il rispetto degli altri e la solidarietà, che in passato hanno rappresentato la vera forza di un popolo chiamato nella sua millenaria storia a superare momenti di grande difficoltà. Il dibattito sul senso dello Stato è una costante delle varie civiltà che hanno accompagnato l’uomo nel corso dei secoli.

SOLO UNA CLASSE POLITICA CHE ANTEPONE IL BENE COMUNE ALL’INTERESSE DI PARTE PUO’ IPOTIZZARE CHE REGGIO CALABRIA ABBIA INTRAPRESO LA STRADA PER DIVENTARE UN NUOVO MODELLO DI POLIS - Leggi il resto

“EMERGENZA RIFIUTI, UN’ALTRA BRUTTA PAGINA PER LA CALABRIA”

“EMERGENZA RIFIUTI, UN’ALTRA BRUTTA PAGINA PER LA CALABRIA”

Lo sostiene il presidente della Provincia di Reggio Calabria Giuseppe Raffa, il quale punta l’indice nei confronti della classe dirigente calabrese che “prima non decide per paura dell’impopolarità poi si piange addosso alla ricerca di affannose soluzioni che, nonostante l’impiego di grandi risorse, non risolvono un problema che deteriora ancora di più l’immagine della nostra terra”.

“EMERGENZA RIFIUTI, UN’ALTRA BRUTTA PAGINA PER LA CALABRIA” - Leggi il resto

Nuovo sopralluogo del Presidente a Siderno e vertice operativo con i Commissari prefettizi  del comune ionico

Nuovo sopralluogo del Presidente a Siderno e vertice operativo con i Commissari prefettizi del comune ionico

La situazione del lungomare di Siderno, in gran parte distrutto della mareggiata dei giorni scorsi, è sempre al centro dell’attenzione dell’Amministrazione Provinciale. Anche questa mattina il presidente Giuseppe Raffa si è recato nella cittadina ionica per un ulteriore sopralluogo e per un vertice operativo, svoltosi nel palazzo di città, con la Commissione prefettizia che governa l’Ente. Un impegno che Raffa ha condiviso con l’assessore alla viabilità Gaetano Rao, con i consiglieri Vincenzo Loiero, Piero Campisi e Pasquale Brizzi: delegazione accompagnata da tecnici dell’Ente di via Foti ( ingegnere Domenica Catalfamo, architetto Giuseppe Mezzatesta e geometra Giacomo Malderiti). A rappresentare il Comune di Siderno i commissari Maria Cacciola e Eugenio Pitaro, assistiti del capo dell’ufficio tecnico ing. Vincenzo Errigo.

Nuovo sopralluogo del Presidente a Siderno e vertice operativo con i Commissari prefettizi del comune ionico - Leggi il resto

Grazie al contributo della Provincia l'AVIS reggina dispone di una nuova autoemoteca.

Grazie al contributo della Provincia l'AVIS reggina dispone di una nuova autoemoteca.

Un’autoemoteca per i 60 anni di vita della sezione reggina dell’Avis. L’acquisto della nuova struttura mobile per la donazione del sangue, unica in esercizio in tutta la Calabria, è stato possibile grazie al contributo dell’Amministrazione provinciale guidata da Giuseppe Raffa. L’autoemoteca, inaugurata in occasione della celebrazione della XXII giornata mondiale del malato, per l’intera giornata è rimasta parcheggiata a piazza Italia davanti all’entrata della Provincia. Tra i donatori di questa mattina anche il presidente dell’Ente di via Foti, Giuseppe Raffa , che ha poi partecipato al dibattito sul tema “Insieme per sostenere la vita”, al quale ha preso parte anche il presidente nazionale dell’Avis Vincenzo Saturni. Nel corso del suo intervento, Raffa ha esaltato il valore della donazione del sangue e l’impegno dell’Avis provinciale che in sessant’anni di attività si è radicata sul territorio diventando un importante punto di riferimento grazie anche alle 42 sedi che operano in tutta la provincia.

Grazie al contributo della Provincia l'AVIS reggina dispone di una nuova autoemoteca. - Leggi il resto

Imposta provinciale RC auto, la Presidenza della Provincia incontra il Sindacato  agenti di assicurazione

Imposta provinciale RC auto, la Presidenza della Provincia incontra il Sindacato agenti di assicurazione

L’imposta Rc auto di competenza della Provincia è stata al centro di una riunione operativa tra il presidente dell’Ente Giuseppe Raffa e una delegazione del Sindacato Nazionale agenti di assicurazione. Al vertice, per la parte pubblica, hanno preso parte anche il vicepresidente e assessore al bilancio Giovanni Verduci e il vice segretario generale Paolo Morisani e per la delegazione del SNA, guidata dalla vicepresidente regionale Francesca Pizzi, Pino Franco (presidente provinciale), Massimo Cogliandro ( segretario) e Rosario Sergi ( componente direttivo). Gli agenti assicurativi hanno argomentato le loro perplessità rispetto alla delibera di fine anno con la quale l’Amministrazione provinciale ha deciso di aumentare del 3,5% l’imposta e sottolineato gli effetti che saranno prodotti da tale decisione.

Imposta provinciale RC auto, la Presidenza della Provincia incontra il Sindacato agenti di assicurazione - Leggi il resto

Interventi della Provincia  dopo i danni provocati dal maltempo. La situazione seguita personalmente dal presidente Raffa

Interventi della Provincia dopo i danni provocati dal maltempo. La situazione seguita personalmente dal presidente Raffa

Meno di dodici ore è durato l’isolamento dei quattrocento cittadini di Natile Vecchio provocato dalle piogge torrenziali che, nella notte tra sabato e domenica, avevano interrotto il collegamento viario tra il centro e la periferia del comune di Natile di Careri. Il settore Demanio fluviale dell’Amministrazione provinciale, che con gli ingegneri Carmelo Barbaro e Rocco Cagliosto partecipa all’unità di crisi istituita presso la Prefettura, ha programmato ed eseguito un apposito intervento volto a superare i danni che la piena della fiumara Careri ha provocato al tracciato viario comunale che dalla provinciale per Platì porta all’abitato di Natile Vecchio. La criticità, rappresentata dal danneggiamento della rampa d’accesso ad un ponte, è stata superata grazie alla realizzazione del raccordo cancellato dalla furia delle acque. Stessa operazione è stata eseguita, sempre per conto della Provincia, in prossimità del ponte sul vallone Percia ( uno degli affluenti dell’Allaro) evitando così l’isolamento degli abitanti di San Nicola di Caulonia.

Interventi della Provincia dopo i danni provocati dal maltempo. La situazione seguita personalmente dal presidente Raffa - Leggi il resto

La verità vera sulla Salerno - Reggio Calabria  per rendere giustizia ai calabresi per i lunghi e pesanti disagi patiti in questi anni

La verità vera sulla Salerno - Reggio Calabria per rendere giustizia ai calabresi per i lunghi e pesanti disagi patiti in questi anni

<<Altro giro altre promesse, altra intervista nuovo impegno sulla data di ultimazione dei lavori della Salerno – Reggio Calabria. L’ultimo taglio di nastro, secondo le solite ottimistiche previsioni, dovrebbe registrarsi prima dell’esodo estivo. Prendiamo atto e diamo “ragione” all’Ad dell’Anas Pietro Ciucci quando dice che “su questa infrastruttura occorre fare un’operazione verità”. Non la sua, ovviamente, ma quella che, finalmente, renda giustizia ai calabresi per i lunghi e pesanti disagi patiti durante gli interminabili lavori per dotare questa parte di Mezzogiorno di una infrastruttura in grado di contribuire al superamento del gap con il resto del Paese>>. Il Presidente della Provincia di Reggio Calabria ritorna sui lavori dell’A3, arteria che anche dopo la chiusura dei cantieri in corso resterà monca in alcuni tratti del tracciato calabrese, compreso il segmento Villa San Giovanni – Reggio Calabria.

La verità vera sulla Salerno - Reggio Calabria per rendere giustizia ai calabresi per i lunghi e pesanti disagi patiti in questi anni - Leggi il resto

  PORTO DI GIOIA TAURO: “STIAMO PORTANDO AVANTI UNA BATTAGLIA DI CIVILTA’”

PORTO DI GIOIA TAURO: “STIAMO PORTANDO AVANTI UNA BATTAGLIA DI CIVILTA’”

“Sul problema della nave con le armi chimiche siriane chiediamo, soprattutto al Governo, più rispetto per il territorio e per i suoi cittadini”. E’ questo uno dei passaggi dell’intervento che Giuseppe Raffa, presidente della Provincia di Reggio Calabria, ha fatto questa mattina a Gioia Tauro durante una manifestazione di cittadini che hanno espresso dissenso sulla decisione di coinvolgere lo scalo della cittadina tirrenica nel trasbordo delle armi siriane destinate alla distruzione. “Non possiamo dimenticare – ha detto Raffa – il grido di dolore e la disperazione di alcune persone che hanno perso dei loro congiunti per malattie molto gravi, per patologie tumorali. La salute della popolazione è la prima preoccupazione, perché ci troviamo in un territorio ad alto rischio; e per questo chiediamo la massima attenzione. Come istituzioni, in questo delicato momento, abbiamo il dovere di lanciare un messaggio, chiaro e inequivocabile: qualsiasi manifestazione deve trovare la propria azione all’interno di una cornice di civiltà. Perché dobbiamo sfatare il mito che la provincia di Reggio sia solo ‘ndrangheta. Sappiamo tutti che non è così. Qui ci sono persone perbene, oneste e laboriose. E noi le vogliamo affiancare: convinti come siamo che il riscatto della nostra terra passi dall’affermazione del principio della legalità. Su questo fronte ci siamo attestati e ci stiamo mettendo la faccia. Lo stiamo facendo con la convinzione che bisogna recuperare il territorio attraverso le procedure che l’ordinamento giuridico ci mette a disposizione”.

PORTO DI GIOIA TAURO: “STIAMO PORTANDO AVANTI UNA BATTAGLIA DI CIVILTA’” - Leggi il resto

Il presidente Giuseppe Raffa e l'assessore Domenico Giannetta alla fiaccolata di Cassano allo Jonio

Il presidente Giuseppe Raffa e l'assessore Domenico Giannetta alla fiaccolata di Cassano allo Jonio

L' Amministrazione provinciale di Reggio Calabria, con il suo presidente Giuseppe Raffa e con l'assessore Domenico Giannetta, ha preso parte alla manifestazione di Cassano allo Jonio per unirsi alla gente del posto ancora sconvolta dal criminale episodio dei giorni scorsi che ha registrato anche la barbara uccisione di un bambino di tre anni. “Da Cassano – dice Giuseppe Raffa - parte un forte messaggio della Calabria che ha deciso di fare fronte compatto contro la violenza comune o organizzata, di opporsi alla barbarie di cui si rende protagonista la criminalità' organizzata che, pur di far prevalere le sue regole su quelle della pacifica convivenza, colpisce anche i bambini. Il bestiale episodio in cui e' stato trucidato anche il piccolo Coco' ferisce a morte la coscienza dei cittadini che non sono più disposti a sopportare il peso della presenza della criminalità organizzata che uccide, minaccia, condiziona l'economia, avvelena i gangli vitali di una società che tutt’altro che rassegnata vuole diventare artefice di un nuovo protagonismo nel contesto del ruolo che l'Italia recita in Europa e nel mondo.

Il presidente Giuseppe Raffa e l'assessore Domenico Giannetta alla fiaccolata di Cassano allo Jonio - Leggi il resto

Nuovo accordo tra l'Amministrazione provinciale e l'Università Mediterranea

Nuovo accordo tra l'Amministrazione provinciale e l'Università Mediterranea

L’osmosi tra Provincia e Università si concretizza in due nuove iniziative inserite in un apposito accordo sottoscritto dai rappresentanti delle due istituzioni. A conclusione dei tirocini che hanno coinvolto 15 neolaureati impegnati in diversi settori dell’amministrazione provinciale, il racconto della positiva esperienza di alcuni di loro ha fatto da cornice alla presentazione di un nuovo bando per i neolaureati in Architettura, Ingegneria e Agraria. In questa tornata, sarà la Mediterranea a effettuare le selezioni (neolaureati della Mediterranea con votazione non inferiore a 100/110 e lode con età massima di anni 27). Ma la novità più rilevante è che saranno le aziende ad accogliere i laureati, selezionati tra i migliori laureati dell’Ateneo, per un più diretto contatto con il tessuto produttivo e la possibilità di confrontare l’esperienza accademica con le esigenze del mercato. Il bando sarà pubblicato entro un mese sul sito d’Ateneo. La perfetta unità d’intenti tra Mediterranea e Provincia è stata sottolineata da tutti i partecipanti all’incontro pubblico svoltosi nella biblioteca del palazzo storico della Provincia. La dott.ssa Maria Grazia Blefari, dirigente al settore istruzione università e ricerca con l’assessore Mario Candido hanno sottolineato il positivo rapporto umano che si è creato con i ragazzi coinvolti, grazie anche all’apporto della dott.ssa Giuseppina Vilasi che ha seguito sul campo, le attività formative.

Nuovo accordo tra l'Amministrazione provinciale e l'Università Mediterranea - Leggi il resto

Porto Gioia Tauro, "no alla nave siriana con le bombe chimiche": Giuseppe Raffa è categorico

Porto Gioia Tauro, "no alla nave siriana con le bombe chimiche": Giuseppe Raffa è categorico

<<No al baratto tra l’uso del porto di Gioia Tauro per il trasbordo delle armi chimiche siriane e la concessione della Zes. Lo scambio appartiene ai popoli medievali. E noi che siamo una classe politica evoluta, abbiamo il dovere di non tacere su una situazione di grande rischio per le nostre popolazioni e resistere cosi a promesse e false lusinghe. Il Governo ha deciso e la classe politica regionale ha obbedito senza battere ciglio. La riunione di questa mattina, purtroppo, ha confermato la subalternità della Calabria alle logiche partito centriche romane”. Il presidente della Provincia di Reggio Calabria Giuseppe Raffa, in una nota, ribadisce quanto ha sostenuto durante l’assemblea pubblica di San Ferdinando indetta dall’Associazione dei sindaci “Città degli Ulivi”. <<La capacità d’indignarsi di un popolo – dice Raffa - è una forma di democrazia alla quale le istituzioni e la politica hanno il dovere di non sottrarsi. Indignarsi è sinonimo di partecipazione, di condivisione, di manifestazione di volontà da parte dello stesso popolo. Questo sentimento deve riguardare anche tanti altri fatti negativi che, purtroppo, avvengono in questa terra: penso al bambino ucciso barbaramente in provincia di Cosenza. Indignarsi, come nel caso della nave siriana, vuol dire non condividere quello che viene “calato dall’alto”, e sul fronte dell’antistato, respingere con forza la violenza mafiosa che caratterizza il nostro territorio>>. Per il Presidente della Provincia << la partecipazione popolare alla manifestazione di San Ferdinando è l’espressione plastica di come vorremmo che si riproducessero gli anticorpi sociali del nostro territorio: partecipazione, protesta, condivisione con le istituzioni quando queste rappresentano e difendono gli interessi della comunità. Il nostro no all’uso del porto di Gioia Tauro per l’operazione decisa dal Governo Letta è tanto categorico quanto responsabile e convinto. Cosa che ribadiremo nel corso di un prossimo Consiglio provinciale.

Porto Gioia Tauro, "no alla nave siriana con le bombe chimiche": Giuseppe Raffa è categorico - Leggi il resto

 IL RAPPORTO SINERGICO TRA PROVINCIA E POSTE ITALIANE RIBADITO IN UN INCONTRO TRA GIUSEPPE RAFFA E CAROLINA PICCIOCCHI

IL RAPPORTO SINERGICO TRA PROVINCIA E POSTE ITALIANE RIBADITO IN UN INCONTRO TRA GIUSEPPE RAFFA E CAROLINA PICCIOCCHI

Il rapporto sinergico tra l’Amministrazione provinciale e Poste Italiane continua a produrre effetti positivi sul territorio e grande soddisfazione nel cittadino –utente. L’incremento dell’offerta complessiva dei servizi postali fa parte di una strategia in continuo aggiornamento anche grazie al confronto continuo tra il direttore provinciale di Poste Italiane Carolina Picciocchi e il presidente della Provincia Giuseppe Raffa. L’argomento ha impegnato Picciocchi e Raffa in un’articolata quanto proficua riunione operativa. Dopo la recente decisione assunta dalla direzione provinciale di attivare il turno pomeridiano negli uffici postali di Gioiosa Ionica, Bovalino, Roccella Ionica e Polistena (più volte sollecitato dal vertice dell’Ente di via Foti), è stato deciso di intensificare la collaborazione per avviare uno studio finalizzato all’attivazione di altri importanti servizi postali.

IL RAPPORTO SINERGICO TRA PROVINCIA E POSTE ITALIANE RIBADITO IN UN INCONTRO TRA GIUSEPPE RAFFA E CAROLINA PICCIOCCHI - Leggi il resto

Aeroporto: il Presidente incontra i sindacati e i vertici della Sogas

Aeroporto: il Presidente incontra i sindacati e i vertici della Sogas

La problematica che caratterizza l’attuale momento della Sogas è stata affrontata in un incontro tra il Presidente della Provincia ( socio di maggioranza della Società di Gestione dell’Aeroporto dello Stretto) e le organizzazioni sindacali. Alla riunione presieduta da Giuseppe Raffa hanno preso parte Carlo Alberto Porcino e Vincenzo Calarco ( in rappresentanza della Sogas), il dirigente del Settore “Partecipate” della Provincia Attilio Battaglia, Mario Muto (Uilt – Uil), Attilio Scali (Filt –Cgil), Giuseppe Larizza ( Fit – Cisl) e Francesco Cozzucoli ( Ugl – TA). Nell’ambito della tematica complessiva legata alla gestione e allo sviluppo dello scalo aereo si è parlato dell’assetto societario e dell’impegno dei singoli azionisti della S.p.A., delle inadempienze della Regione Calabria e della Provincia di Messina, dei risultati operativi e finanziari dell’ultimo anno ( presentati nei giorni scorsi con il report 2013) e delle prospettive future. Le parti si sono poi soffermate sull’esame delle difficoltà che limitano l’operativa dell’aeroporto e provocano disagi ai lavoratori.

Aeroporto: il Presidente incontra i sindacati e i vertici della Sogas - Leggi il resto

La Provincia ha deciso di citare in giudizio per danni l'Anas  e il suo Presidente per i ritardi nel completamento dell'A3. Intanto Giuseppe Raffa  invita "Pietro Ciucci a chiedere scusa ai calabresi".

La Provincia ha deciso di citare in giudizio per danni l'Anas e il suo Presidente per i ritardi nel completamento dell'A3. Intanto Giuseppe Raffa invita "Pietro Ciucci a chiedere scusa ai calabresi".

“Il tentativo di Pietro Ciucci di sminuire le responsabilità dell’Anas sui ritardi nel completamento della Salerno – Reggio Calabria è l’ennesima offesa all’intelligenza dei alabresi e al loro realismo. Non ci sono giustificazioni che reggono, né siamo più disposti ad accettare alibi di varia natura, compreso quello della complessità tecnica dell’opera. Proprio per questo, l’Ente Provincia, in tempi brevissimi, avvierà un’azione legale contro l’Anas per risarcire i cittadini dai danni che l’azienda presieduta da Ciucci ha provocato al territorio. I ritardi che caratterizzano il completamento della vitale arteria, sommati a tutte le altre inadempienze governative sull’infrastrutturazione di questa parte del Paese, hanno contribuito a rubare la speranza a due generazioni di nostri giovani che, a differenza dei loro coetanei del Nord, sono costretti a vivere in un contesto geografico con scarse possibilità di sviluppo socio – economico”. Il presidente della Provincia Giuseppe Raffa, interpretando il sentimento di dignità dei calabresi, ha deciso di avviare una clamorosa azione legale nei confronti dell’Anas. Il rappresentante dell’Ente di via Foti, da qualche settimana, ha dato mandato al settore legale di predisporre l’atto di citazione in giudizio.

La Provincia ha deciso di citare in giudizio per danni l'Anas e il suo Presidente per i ritardi nel completamento dell'A3. Intanto Giuseppe Raffa invita "Pietro Ciucci a chiedere scusa ai calabresi". - Leggi il resto

Un trattore ed altre macchine agricole  fornite dalla Provincia all'Istituto Professionale per l'Agricoltura di Rosarno

Un trattore ed altre macchine agricole fornite dalla Provincia all'Istituto Professionale per l'Agricoltura di Rosarno

L’Amministrazione provinciale ha dotato di un trattore e di altre macchine agricole l’Istituto Professionale per l’Agricoltura di Rosarno. La consegna è stata fatta dal presidente Giuseppe Raffa nel corso di una sobria cerimonia, alla quale hanno preso parte l’assessore provinciale all’Agricoltura Gaetano Rao, la dirigente scolastica Maria Rosaria Russo, don Memè Ascone che benedetto i mezzi didattici, docenti e gli studenti della scuola che sorge all’interno del parco archeologico di Medma. Lo stesso presidente Raffa ha poi fatto una ricognizione dell’area per rendersi conto dello stato dei luoghi soffermandosi in cordiale colloquio soprattutto con i ragazzi che frequentato l’istituto.

Un trattore ed altre macchine agricole fornite dalla Provincia all'Istituto Professionale per l'Agricoltura di Rosarno - Leggi il resto

Il nuovo dirigente del Compartimento Calabria della Polizia ferroviaria in visita alla Provincia

Il nuovo dirigente del Compartimento Calabria della Polizia ferroviaria in visita alla Provincia

Il nuovo dirigente del Compartimento della Polizia ferroviaria per la Calabria è stato ricevuto dal presidente della Provincia Giuseppe Raffa nel contesto delle visite istituzionali che il dott. Stanislao Schimera ha avviato dopo il suo insediamento a Reggio Calabria. Ad accompagnare Schimera il dott. Rocco Romeo altri operatori della Polfer reggina. L’incontro si è svolto al di là dei formalismi di rito con i due interlocutori, presente anche il capo di gabinetto della Provincia prefetto Domenico Bagnato, che hanno gettato le basi per una proficua collaborazione futura. Un dialogo tra uomini del Sud quello che ha caratterizzato l’incontro tra Raffa e Schimera conclusosi con l’augurio di buon lavoro formulato al gradito ospite dal capo dell’Ente di via Foti. a.l./

Il nuovo dirigente del Compartimento Calabria della Polizia ferroviaria in visita alla Provincia - Leggi il resto

Il neo Prefetto di Reggio Calabria in visita istituzionale alla Provncia. Incontro tra Frammartino e Raffa

Il neo Prefetto di Reggio Calabria in visita istituzionale alla Provncia. Incontro tra Frammartino e Raffa

Il presidente della Provincia Giuseppe Raffa ha ricevuto questa mattina nella sede storica dell’Ente il neo prefetto di Reggio Calabria, dott. Claudio Sammartino, che dopo il suo insediamento ha avviato una serie visite istituzionali di cortesia ai rappresentanti degli enti territoriali. Al cordiale incontro hanno assistito il capo di gabinetto della Prefettura, vice prefetto Demetrio Martino, e per la Provincia il capo di gabinetto prefetto Domenico Bagnato, il direttore generale Antonino Minicuci e il comandante della Polizia provinciale Domenico Crupi. Il Presidente della Provincia ha espresso al rappresentante dell’Ufficio Trritoriale del Governo la disponibilità di leale collaborazione, per la parte di competenza dell’Ente intermedio, nell’affrontare i problemi che insistono sul territorio e che, spesso, provocano dei veri e propri conflitti sociali. Il rapporto umano, il rispetto dei ruoli e lo spirito di servizio sono stati argomenti condivisi dai due interlocutori che prossimamente avranno modo di approfondire le tematiche legate alle specifiche competenze dell’Amministrazione Provinciale. a.l./

Il neo Prefetto di Reggio Calabria in visita istituzionale alla Provncia. Incontro tra Frammartino e Raffa - Leggi il resto

"LE INTERDITTIVE ANTIMAFIA NON SOLO DANNEGGIANO LE IMPRESE, MA FANNO PAGARE AI CITTADINI UN ALTO COSTO SOCIALE”, LO AFFERMA IL PRESIDENTE GIUSEPPE RAFFA

"LE INTERDITTIVE ANTIMAFIA NON SOLO DANNEGGIANO LE IMPRESE, MA FANNO PAGARE AI CITTADINI UN ALTO COSTO SOCIALE”, LO AFFERMA IL PRESIDENTE GIUSEPPE RAFFA

“L’allarme lanciato del mondo delle imprese reggine sul fenomeno delle interdittive antimafia e sui ritardi del varo delle “white list” è un tema che riguarda da vicino anche la pubblica amministrazione. Perché, di fatto, le interdittive rischiano di fare arenare i procedimenti legati alle gare d’appalto e all’esecuzione delle opere pubbliche con gravissimi danni nei confronti della collettività”. Il presidente della Provincia di Reggio Calabria Giuseppe Raffa interviene nel dibattitto sull’argomento, avviato nei mesi scorsi in sede di audizioni della Commissione parlamentare Antimafia e, di recente, alimentato dai vertici dall’Associazione degli Industriali reggini.

"LE INTERDITTIVE ANTIMAFIA NON SOLO DANNEGGIANO LE IMPRESE, MA FANNO PAGARE AI CITTADINI UN ALTO COSTO SOCIALE”, LO AFFERMA IL PRESIDENTE GIUSEPPE RAFFA - Leggi il resto

Provincia di Reggio Calabria - Piazza Italia - 89125 Reggio Calabria  —  tel. 0965 364 111 (centralino)  —  email: