Tu sei qui: Home / Comunicazione / Evidenza / Alla Provincia presentato il cartellone teatrale della II edizione del Festival Miti Contemporanei
Attenzione
Ai sensi della Legge n. 56 del 7 aprile 2014 la Città Metropolitana di Reggio Calabria è subentrata alla Provincia.
Nelle more dell'attivazione del portale web della Città Metropolitana, tutte le informazioni riguardanti il nuovo Ente saranno disponibili su questo sito

Alla Provincia presentato il cartellone teatrale della II edizione del Festival Miti Contemporanei

IN CONFERENZA STAMPA PRESENTATO IL CARTELLONE DELLA II EDIZIONE. DAL 23 AL 31 LUGLIO A SCILLA, BOVA, LOCRI, REGGIO CALABRIA E PALMI

FESTIVAL MITI CONTEMPORANEI: VIAGGIO NELLE TERRE DELLA MAGNA GRECIA

30 Luglio: Porte aperte al Museo della Magna Grecia per lo spettacolo di Iaia Forte. 

“Viaggiare è per sua forma, esistere ”. Può essere sintetizzato in questa massima il percorso artistico che ha portato all’ideazione di Miti Contemporanei. 

Una preparazione, valigia alla mano, che ha fatto esplorare scelte azzardate unite da un unico denominatore: il connubio perfetto dell’ossimoro “tradizione ed innovazione”. Questi i contenuti emersi dalla conferenza stampa di presentazione svoltasi alla Provincia di Reggio Calabria alla presenza del Direttore Artistico della Compagnia Teatrale Scena Nuda, Teresa Timpano, dell’Assessore Provinciale alla Cultura Eduardo Lamberti Castronuovo, della Funzionaria della Soprintendenza ai Beni Archeologici e Culturale della Calabria, Rossella Agostino. Ad aprire i lavori ed introdurre gli interventi Roberta Smeriglio, Direttore Organizzativo del Festival Miti Contemporanei.  In conclusione, molto apprezzato, l’intervento del Presidente della Provincia Giuseppe Raffa. 

“Per il secondo anno consecutivo – ha dichiarato Raffa ai cronisti – abbiamo voluto sostenere questa brillante iniziativa perché declina alla perfezione l’orientamento che l’Amministrazione Provinciale ha ormai intrapreso da tempo. Tradizione e modernità unite in un dialogo culturale proattivo. Senza dimenticare l’importanza delle nostre origini magno greche. Per promuovere e valorizzare i territori, la nostra storia e le nostre radici culturali proprio come accadrà con questa seconda edizione del Festival Miti Contemporanei promosso dalla Compagnia Teatrale Scena Nuda. Un cartellone di primo piano e di livello nazionale, quest’anno impreziosito da una autentica perla. Il 30 luglio, la sala espositiva del nuovo Museo Nazionale della Magna Grecia, destinata ad accogliere a breve nuovamente i famosissimi bronzi, grazie alla condivisione dell’iniziativa da parte della Soprintendente Bonomi vedrà aprire le sue porte per la prima volta, proprio per ospitare una prestigiosa tappa del Festival Miti Contemporanei che, per l’occasione, vedrà nella nostra città due attori di assoluto prestigio come Iaia Forte e Antonio Salines. 

Alla riscoperta del Mito di Antigone quello presentato oggi in conferenza stampa dalla Compagnia Teatrale Scena Nuda.  Un itinerario dedicato non solo al pubblico degli appassionati del genere teatrale ma anche e soprattutto ai più giovani.  Un viaggio dal 23 al 31 luglio che vedrà i protagonisti del Festival Miti Contemporanei immergersi nella quotidianità di un territorio che traspira storia da tutti i pori: la Magna Grecia e l’uomo urbano si intrecciano in questo Festival che, per sua natura, è un viatico di incontri. Questa è la scelta di Teresa Timpano, direttore artistico della compagnia teatrale “Scena Nuda”: credere che Reghion  e il suo comprensorio provinciale, che – un tempo - furono la culla della cultura ellenica per il Bel Paese possano oggi assolvere a questo ruolo di “re – innovatrice delle tradizioni”. 

Un composit, quello della rassegna “Miti Contemporanei”, giunto alla sua seconda edizione, grazie al patrocinio dell’Amministrazione Provinciale, che ritrae volti noti al grande pubblico, quali Antonio Salines, Iaia Forte e Marco Sgrosso, che rivisiteranno in chiave moderna l’Antigone di Anouilh.

Si partirà da martedì 23 luglio, alle ore 21.45, dalla Villa Comunale di Chianalea dove Sgrosso ed Elena Bucci de “Le Belle Bandiere” proporranno l’Antigone Quartet Concerto. Poi Bova con l’Iliade recitata da Enzo de Liguoro e Luca Fiorino; a Locri, unitamente all’interpretazione di Tiresia di Antonio Salines, ci sarà l’anteprima nazionale di Anidride Carbonica, ad opera della compagnia Scena Nuda, con regia di Filippo Gessi e la perfomance di Teresa Timpano. 

Il 30 luglio “Miti Contemporanei” aprirà, in esclusiva, le porte del Museo Internazionale della Magnia Grecia dalle 21.45 per Hanno tutti ragione, rielaborazione del romanzo di Paolo Sorrentino, il regista de “Il Divo” e “La Grande Bellezza”, ad opera di Iaia Forte.  Il Festival chiuderà il battenti a Taureana di Palmi, con Chiara Guidi e la sua FlatLandia. Durante tutte le tappe sarà presente anche un iniziativa dedicata ai più piccoli: il Teatro per Ragazzi che vedrà la messa in scena de Il Viaggio di Ulisse e della Favola di Enea e Didone, nei pomeriggi antecedenti gli spettacoli serali. Attorno a tutte le iniziative sarà allestito un villaggio della cultura in cui writers, artisti di strada e laboratori tematici creeranno il giusto clima in attesa delle varie opere proposte al pubblico reggino.  Un viaggio  nato dalla ricerca e dal lavoro perpetuato della compagnia teatrale Scena Nuda che spera di intercettare i gusti delle generazioni moderne, figlie degli eroi in statua bronzea che rappresentano da sempre la nostra città e la sua storia. 

Provincia di Reggio Calabria - Piazza Italia - 89125 Reggio Calabria  —  tel. 0965 364 111 (centralino)  —  email: