Tu sei qui: Home / Comunicazione / Evidenza / Giornata della cultura, elemento che ha unito le polis di Reggio e Messina

Giornata della cultura, elemento che ha unito le polis di Reggio e Messina

Il bilancio della “Giornata della cultura”, promossa dalla Provincia di Reggio Calabria con la collaborazione di altre istituzioni locali e svoltasi di recente, è stato illustrato nel corso di una conferenza stampa. Principali protagonisti dell’appuntamento, il presidente Giuseppe Raffa e l’assessore alla cultura Eduardo Lamberti Castronuovo, con quest’ultimo che , ancora una volta, ha svolto il ruolo di grande anchorman. Al tavolo della presidenza anche l’assessore alla cultura della città di Messina Tonino Perna, l’amministratore unico dell’Atam Antonino Gatto e gli assessori provinciali Giovanni Arruzzolo, Giuseppe Pirrotta e Gaetano Rao. In platea erano presenti tutti gli attori – rappresentanti del mondo istituzionale, sociale, culturale, artistico e associativo – che hanno contribuito alla realizzazione di un avvenimento definito storico: non solo per la qualità degli avvenimenti e per la grande partecipazione di cittadini di diverse età ed estrazione sociale, ma anche perché ha confermato la volontà di reggini e messinesi a proseguire il percorso teso a realizzare l’area integrata dello Stretto. La conferenza stampa per fare il bilancio della “Giornata della cultura” è stata la vetrina che ha messo in evidenza importanti realtà attive sul territorio di cui, purtroppo, si conosce poco il loro valore artistico e culturale in un contesto territoriale narcotizzato dagli stereotipi negativi che appannano l’immagine di una terra della millenaria civiltà.
Giornata della cultura, elemento che ha unito le polis di Reggio e Messina

consegna dell'assegno di beneficenza

Nel corso della conferenza stampa, la Città di Messina, con l’assessore Perna, ha annunciato “la notte delle fortificazioni” del 12 luglio di quest’anno ( le luci delle due città dirimpettaie verranno spente  e saranno illuminati i 24 fortini dislocati sui due versanti dello Stretto), mentre l’Amministrazione provinciale reggina  ha reso noto che  la prossima edizione della manifestazione   si svolgerà  il 13-14 e 15 marzo del 2015.  Cittadini e istituzioni hanno deciso di  dialogare, di collaborare, di dare vita  a momenti di condivisione , di stare assieme perché il mare non è una “barriera” che divide Reggio e Messina  ma un elemento che unisce le due polis in un momento in cui  alcuni popoli,  in nome di vecchi e nuovi egoismi, presumono di poter  affrontare  da soli le sfide della globalizzazione.  L’edizione della manifestazione ormai in archivio  ha messo in evidenza  l’importanza della cultura  per attuare nuove forme di  solidarietà. L’ultimo atto del bilancio sulla  manifestazione, infatti, ha registrato la consegna del ricavato della serata teatrale del 15 marzo  e dell’incasso dei ticket del viaggio in pullman dell’Atam ( un biglietto simbolico  di 1,5 euro a passeggero tra Messina e Reggio  all’hospice “Via delle stelle” di  Reggio.

a.l./

 

 

Provincia di Reggio Calabria - Piazza Italia - 89125 Reggio Calabria  —  tel. 0965 364 111 (centralino)  —  email: